Cavatelli di farro con verdure

cavatelli farro verdure

Bye bye peperoni, melanzane e zucchine di stagione. Questi sono davvero gli ultimi dell’estate-autunno, poi ci saranno quelli di serra ma non sarà la stessa cosa.

Sono stata a Pineto lo scorso fine settimana ed ho fatto una bella provvista, presi direttamente dal produttore (è un’altra cosa….) così ho messo anche qualcosa anche in freezer. Lo ammetto, soffro sempre un po’ nel dare l’addio all’estate ai colori ai sapori… ormai siamo in autunno e tra un po’ ricomincerò con le zuppe, la zucca ovunque, i funghi e via via…

Ho fatto la prova, preparato una busta di pomodorini datterino e messi in freezer, li ho uniti (ghiacciati) alle verdure ormai cotte e vi dico che il sapore del pomodoro fresco è buonissimo e questa tecnica ormai è diventata mia anche per altre preparazioni.

La cottura delle verdure è importante, devono risultare ben sode, al dente. Per fare questo è bene usare due accorgimenti: padella larga e molto calda, sale a fine cottura.

Ho preparato la pasta a mano, e so di inimicarmi molte amiche che non amano impastare, io però sostengo che questo lavoro serve anche a scaricare tensioni.

Per chi non vuole o non sa farla può sostituirla con dei cavatelli integrali o con altra pasta corta.  

Happy cooking!

Ingredienti

Per la pasta:

250 g di farina di farro

150 g di semola di grano duro

100 g di farina 00

1 peperone rosso

1 zucchina

1 melanzana viola piccola

150 g di pomodorini datterino, congelati

2 spicchi d’aglio (possibilmente rosso)

Basilico fresco

Olio extra vergine d'oliva

Sale

(pecorino poco stagionato)

 

Procedimento

 

Setacciare le farina su una spianatoia di legno. Disporle a fontana e impastarle con due bicchieri circa di acqua tiepida. Impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo, non appiccicoso.

Lasciare riposare per 1 ora.

Trascorso questo tempo, dividere l’impasto in 4-5 pezzi. Allungare ogni pezzo come per gli gnocchi, tagliarne dei segmenti di 1 cm ed incavarli premendo con un dito (c’è chi lo fa con il pollice chi invece preferisce farlo con l’indice e medio insieme).

Per la salsa: scaldare 5-6 cucchiai di olio extra vergine d'oliva con gli spicchi d’aglio schiacciati. Aggiungere le verdure tagliate a dadolata, fare cuocere a fiamma alta girando spesso. Poco prima di spegnere il fuoco aggiungere i pomodorini, rigirare. Unire qualche foglia di basilico spezzettato e servire eventualmente con del pecorino grattugiato.