Filetto con salsa di acciughe e capperi fritti

filetto salsa verde

Mio padre, che in quanto a scelta della carne era imbattibile (vero gourmet e grande intenditore qual era) ha traqsmesso a noi figli il gusto di una buona bistecca, tagliata erta, cotta sui carboni, ma anche quello dei favolosi spezzatini, dei lessi, e ci ha inculcato il concetto che i tagli meno nobili riservavano grandi sapori. Lui si faceva mettere da parte le guance, che ai tempi - quelli del boom economico e della fettina tenera - nessuno osava acquistare perché quella parte era ritenuta poco pregiata, da poveracci. Credo che papà - in casa era l'addetto alla spesa della carne - abbia comprato raramente il filetto, e se qualche volta lo ha fatto è stato per accontentare mia madre che glielo chiedeva per gli allora bambini piccoli, soprattutto per la figlia inappetente (mia sorella Daniela) o per il mio figlio Lele, anch'egli da piccolo inappetente...

Avendo ricevuto questa eredità gastronomica, nella mia borsa della spesa il filetto non entra mai, se non quando ho voglia di provare nuove ricette. Come è successo stavolta.

Avevo dei meravigliosi capperi panteschi, dono di una cara amica, ho voluto provare a friggerli e li ho uniti ad una salsa di acciughe che di solito coniugo con carni bollite o con l’agnello al forno (come da tradizione provenzale). Ho unito il tutto ad una carne morbida e succulenta e non so se vi è sia già venuta l'acquolina in bocca... Vi assicuro, è un unione favolosa. 

Happy cooking!

Ingredienti

Per 4 persone

4 fette di filetto da 120-150 g

100 di acciughe sotto sale

1 spicchio d’aglio (facoltativo)

50 ml di olio extra vergine d'oliva

Prezzemolo

40 g di capperi sotto sale

Olio d'oliva per la frittura

Senape di Digione

Sale

Scaldare il forno a 200°C.

Scaldare una padella che poi possa andare in forno, salare leggermente la carne e farvi rosolare la carne da entrambi i lati.

Trasferire in forno ben caldo e proseguire la cottura per 5-8 minuti, a seconda del livello di cottura che si vuole raggiungere.

Nel frattempo preparare la salsa di acciughe: sciacquarle, asciugarle frullarle con l’olio extra vergine d'oliva e abbondante prezzemolo fresco fino ad ottenere una salsa densa.

Sciacquare i capperi ed asciugarli con cura. Friggerli in olio profondo. Scolarli su carta assorbente.

Spennellare le fette di filetto con la mostarda. Distribuirvi la salsa di acciughe e completare con i capperi fritti. Servire ben caldi, accompagnati da un’ insalata di patate.

Se non si possiede una padella da forno, scaldare la leccarda del forno, far rosolare la carne prima in padella e poi passarla nella leccarda, l’importante è che non ci siano variazioni di temperatura.