Pasta e patate

pasta patate

Dopo aver preparato chicocch'e patane, mi è tornato in mante un altro piatto di casa dei nonni: pasta e patate. Certo, potrebbe sembrare un piatto banale, tale non lo è, soprattutto se gli ingredienti sono quelli giusti, se il pomodoro è quello a pera, maturo, carnoso (d'inverno, ovviamente, solo ed esclusivamente quello in bottiglia) se le patate sono quelle buone e saporite (ottime quelle della secca, di montagna - in altura non c'è bisogno dell'uso di alcuni antiparassitari -, che abbiano ancora la buccia sporca), se l’olio è quello profumato, spremuto a freddo, e l'Italia è ricca di eccellenze, basta non soffermarsi sulla prima bottiglia che si trova al supermercato...

La buona cucina parte sempre dagli ingredienti di qualità e lo ripeto sempre su queste pagine, forse sarò ripetitiva e noiosa... ma è un concetto che ho acquisito sin da piccola, crescendo in una famiglia di gourmet sempre alla ricerca dei prodotti migliori…

 MI chiedono sempre una “ricetta semplice, facile, veloce”. Io aggiungerei anche "salutare" e "buona", perché poi, i buoni sapori e gli aspetti nutrizionali vanno a braccetto. Un buon olio fa bene alla salute, no? Se sfogliamo i ricettari delle nostre nonne troveremo tante ricette di questo genere. Cero, oggi, abbiamo anche la tecnologia che ci dà una bella mano. Le nostre nonne non avevano a disposizione food processor, planetaria e microonde. Un piatto come questo (facile!!!) richiede poco più di 10 minuti per la preparazione se utilizzate il mio suggerimento per il soffritto. Think about!

Ps. Nonna cuoceva spesso la pasta e patate insieme alla crosta del Parmigiano o di un pecorino oppure la testa del caciocavallo, in cucina non si buttava proprio niente. Se volete, a fine cottura potete unire qualche pezzetto di provola, dolce o affumicata. In questo modo il piatto diventa davvero ricco! 

Happy cooking!

Ingredienti

250 g di pasta “mista” (o tubetti)

2-3 patate

2 cucchiai di battuto di cipolla, sedano, carota

200 ml di passata di pomodoro

Erba pepe (o timo fresco)

Olio extra vergine d'oliva

Sale

Procedimento

Sbucciare le patate, lavarle e tagliarle a dadolata.

In una pentola scaldare 2-3 cucchiai di olio extra vergine d'oliva con il battuto di cipolla, sedano, carota. Aggiungere mezzo bicchiere di acqua, portare le verdure a cottura. Questa operazione richiederà circa 10 minuti.

Aggiungere le patate, mescolare, dare 2 minuti di cottura quindi unire la passata di pomodoro. Dopo qualche minuto di cottura, versare 300 ml di acqua bollente (o brodo vegetale leggero), salare, e versare la pasta.

Portare a cottura la pasta (al dente) e completare con dell'erba pepe o timo fresco ed un filo di olio extra vergine d'oliva.

Un consiglio per abbreviare i tempi: preparare in anticipo il soffritto di base e conservarlo in frigorifero oppure sostituirlo con due spicchi di aglio.