Risotto con le ciliegie

Risotto ciliegie

Ah... quando i figli crescono e vogliono dire la loro anche in cucina… Niccolò (come la mamma) ha una grande passione per tutta la frutta, in particolare per le ciliegie, ne compro 1 Kg al mattino e a sera ci contendiamo le ultime rimaste…

Qualche giorno fa ho preparato un arrosto di tacchino con salsa di ciliegie e mirtilli e a Niccolò è piaciuto molto; oggi, forse ispirato dal quel piatto - che aveva divorato con gusto-, mi ha suggerito di fare il risotto con le ciliegie! Mi è venuto da ridere al ricordo di quando negli anni ‘80 imperversava il risotto con le fragole (confesso, a me piaceva molto!). Così abbiamo preparato questo risotto, in maniera molto semplice, eliminando anche il soffritto iniziale e cuocendo il riso con acqua bollente salata, per evitare di interferire con il buon sapore delle ciliegie. A fine cottura io ho messo del formaggio caprino, Niccolò del gorgonzola. Entrambi buoni, scegliete voi.

Ben vengano i figli in cucina! Niccolò (12 anni) ha un palato straordinario ed è un giudice severissimo, Lele (15 anni) sa già prepararsi un hamburger ma si cimenta poco ai fornelli, lui arriva con la sua macchinetta e dà suggerimenti sui colori e sui piatti ed è lui che vi racconta attraverso le sue immagini quello che preparo.

Un bel connubio, no?

Happy cooking!

Ingredienti

Per 4 persone

300 g di riso carnaroli

½ bicchiere di vino rosato

1 L circa di acqua (o brodo vegetale leggero)

500 g di ciliegie, denocciolate

2 cucchiai di olio extra vergine d'oliva

100 g di formaggio caprino fresco (o gorgonzola)

Sale

Procedimento

Tostare il riso in una casseruola senza aggiungere alcun condimento, quando al tatto il riso risulta essere caldo sfumare con il vino, proseguire la cottura con acqua bollente salata. A cottura quasi ultimata aggiungere le ciliegie denocciolate,  dare un ultimo minuto di cottura ed infine mantecare con l’olio extra vergine d'oliva ed il formaggio. Fare riposare due minuti prima di servire il risotto.