Torta di farro e mandorle farcita ai mirtilli

Torta farro mirtilli

Una torta che sa di antico, con il farro, il cereale più usato dai Romani (lo impiegavano per fare la loro polenta-puls), la cui coltivazione è tutt’oggi molto diffusa in Abruzzo.

Un cereale di alto valore nutrizionale, che cresce anche in terreni poveri e che non necessita di particolari concimazioni o trattamenti chimici, e questo mi sembra un particolare di non poco conto.

Utilizzo spesso la farina di farro per preparare la pasta (Cavatelli di farro con verdure), per i crackers o biscotti. Stamattina ho voluto rispolverare la ricetta di una torta davvero molto buona, con doppia farcitura, uno strato di crema pasticciera ed uno di confettura di mirtilli (oppure lamponi) ma per una prima colazione può essere più che sufficiente la confettura, no? 

Se invece volete una torta più importante, preparate anche la crema seguendo questa ricetta (dimezzando le dosi).

Happy cooking!

Ingredienti

4 uova

120 g di zucchero

80 g di miele

80 ml di olio extra vergine d'oliva

100 g di farina 00

200 g di farina di farro

100 g di mandorle, tritate sottilmente

14 g di lievito in polvere

Sale

250 g di confettura di mirtilli

Procedimento

Scaldare il forno a 180°C.

Battere le uova con lo zucchero ed il miele. Aggiungere a filo l’olio extra vergine d'oliva, continuare a battere.

Setacciare le farine con il lievito ed un pizzico di sale.

Incorporare le farine e le mandorle al composto di uova.

Trasferire il tutto in una tortiera da 24 cm imburrata ed infarinata (rimossa la farina in eccesso).

Cuocere in forno caldo per 35 minuti circa.

Lasciare intiepidire, farcire con la confettura di mirtilli.