Gnocchi di semolino con salsa di asparagi

Tra le prime ricette preparate per il mio allora fidanzato e oggi marito... gli gnocchi di semolino, il piatto della domenica romana e poichè in quegli anni vivevo a Roma mi sentivo quasi in dovere di imparare a prepararli al meglio.

Ho avuto una gran voglia di prepararli di nuovo ma dando una forma diversa. Li ho cotti in modo classico ma serviti con una suadente crema di asparagi. Possono essere un buon primo piatto per un giorno di festa, per un ricevimento, o da portare a casa di amici per un pot-luck!. Ottimi anche perché si possono preparare in anticipo, anche qualche giorno prima (bene anche tenuti in freezer) e farli gratinare mezz’ora prima di andare a tavola. Cosa di non poco conto se si hanno tanti invitati!

Happy cooking!

Ingredienti

Per 8-10 persone

1 L di latte

250 g di semolino

2 tuorli

1 uovo

100 g di burro

50 g di Grana

Sale

1 mazzo di asparagi, circa 30 di dimensione media

2-3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva

50 g di ricotta

Sale

Procedimento

Mettere sul fuoco una casseruola con il latte e, al bollore, fuori dal fuoco versarci il semolino, mescolando con una frusta, rimettere sul fuoco, lavorare con energia, cuocere per 10 minuti circa.

Togliere dal fuoco, salare, aggiungere 60 g di burro, i tuorli d’uovo, l’uovo intero, e metà del grana. Versare la polentina su un piano leggermente bagnato (o su una teglia da forno) e stendere bene. Fare intiepidire.

Intanto mondare gli asparagi, togliendo la base, la parte più dura, ed eliminando la parte esterna più fibrosa usando un pelapatate. Radunarli in un mazzo.

Cuocerli in piedi in acqua bollente salata per 10 minuti circa (il tempo di cottura dipende dalla dimensione e qualità degli asparagi).

Scaldare il forno a 180°C.

Imburrare una pirofila da forno grande.

Con un cucchiaio bagnato prelevare una noce di polentina, con le mani bagnate modellare formando degli gnocchi dalla forma un po’ allungata.

Disporli sulla pirofila.

Sciogliere il burro rimanente a bagnomaria e versare sugli gnocchi, spargere il grana rimanente, gratinare in forno per 20 minuti circa.

Intanto prelevare gli asparagi cotti, tenerne da parte una decina (condirli con poco burro fuso) per competare il piatto.

Frullare il resto con poca acqua di cottura, la ricotta e l’olio. Controllare la sapidità, passare al setaccio.

Fare raffreddare qualche minuto gli gnocchi. Decorare il piatto con le punte di asparagi tenute da parte, servirli con la salsa di asparagi a parte.