Le fettine (di carne) alla maniera di mamma

E’ stato un fine settimana un po’ particolare, di lavoro e di ricordi. Sto preparando diversi dolci tradizionali di casa mia, sono quelli che mi riportano ai sapori dell’infanzia, al profumo dell’arancia che si ritrova ovunque….

E come se non bastasse, in giornate di ricordi, mio marito che è stato in Abruzzo per due giorni mi ha riportato un pacco dono di mamma, che ovviamente conteneva “le provviste del cuore”: tante erbe fresche del suo terrazzo, i limoni del suo albero, perché sa che io uso solo quelli non trattati per preparare i dolci, il peperone dolce secco, che non può mancare nel condimento delle verdure strascinate ed in molte altre preparazioni, dell’olio nuovo, quello che “pizzica” un po’, e quindi del buon pane. E poi... le scamorze, insieme a della carne a sua detta “pronta da mettere in padella, così non fai fatica per preparare la cena!”. E allora ho cucinato le fettine esattamente come le faceva lei, semplicissime, con la scamorza che si scioglieva e formava un sughetto che noi figli da piccoli ci litigavamo animatamente…

Happy cooking!

Ingredienti

4 fettine di vitellone (fesa, scamone, filetto)

1 scamorza

2-3 foglie di salvia

Olio extra vergine d’oliva

Farina

Sale

Procedimento

Infarinare leggermente le fettine, scuoterle per eliminare la parte in eccesso.

Saldare in una padella antiaderente piuttosto capiente, 4-5 cucchiai do olio. Adagiarvi le fette di carne, cuocerle per qualche minuto, unire le foglie di salvia, salare.

Disporre sopra le fette di carne la scamorza, coprire con il coperchio e fare cuocere fino a quando la scamorza risulterà filante.

Servire calde.