Misticanza al pomodoro

Quando sono in viaggio, destinazione Pineto, mia madre puntualmente mi chiama per chiedermi “cosa vuoi che ti prepari?” ma la mia risposta la conosce perfettamente: le verdure. Ed intendo quelle miste, quelle campagnole, spontanee, insomma, la misticanza, che lei pazientemente monda e prepara con tanto amore.

Le verdure campagnole racchiudono i sapori della zona di coltivazione, i contadini (o chi ama andare per campi a raccoglierle) sanno scegliere le varie combinazioni per poter creare quel bouquet di sapori che cambia di volta in volta, a seconda della stagione. Erbe locali spontanee, cicorietta, mista a della bietolina, tarassaco, e chi più ne ha più ne metta. In questo periodo ci sono le ultime zucchine e allora anche quelle possono andare nel piatto insieme agli ultimi pomodori. Qualche patata, ed ecco in foto ciò che mi ha preparato mamma.

La domanda sorge spontanea: come si può preparare un piatto così straordinario se si vive in città? Non è facile, ma con un po’ di impegno ci si può avvicinare. Si scelgono tante verdure miste, si mondano, si prende la parte più interna, occorre un po’ di lavoro, ma, vi assicuro, ne vale la pena.

Happy cooking!

Ingredienti

1 Kg di misticanza

(sostituire con rucola, cicoria, scarola, bietola, spinaci, borragine)

4 zucchine di piccola dimensione, tagliate a metà, svuotate della parte interna

2 patate, sbucciate, tagliate in piccoli pezzi

2 spicchi d’aglio

Peperoncino piccante

(Peperone dolce secco tritato)

4 pomodori maturi, spellati e tagliati a pezzi

Basilico

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Procedimento

Mondare le verdure, lavarle molto bene, scolarle. Lessarle in acqua leggermente salata, insieme alle zucchine ed alle patate.

Scolarle quando sono al dente.

In un tegame sufficientemente capiente scaldare 4 cucchiai di olio con gli spicchi d’aglio schiacciati, unire un pezzetto di peperoncino piccante e 1 cucchiaio di peperone dolce secco, i pomodori freschi, e cuocere per una decina di minuti.

Unire le verdure scolate, cuocere a fiamma bassa per una decina di minuti, aggiungendo eventualmente dell’acqua di cottura.

Unire qualche fogliolina di basilico, completare con un filo d’olio prima di servire.