Agnello pasquale di pasta di mandorle

Buona Pasqua, amici miei che mi seguite su queste pagine.

Buona Pasqua da Shanghai, con i miei più affettuosi auguri! Io oggi la festeggerò in maniera diversa, andrò in un grande albergo per un classico Brunch domenicale, ci saranno buffet spettacolari, preparazioni internazionali, e sono certa che i miei figli si divertiranno tantissimo.

Forse ci mancheranno alcuni piatti della nostra tradizione… lo scorso anno eravamo in Sicilia ospiti di cari amici, e in quei giorni la nonna Pina ci aveva deliziato con i suoi agnelli di pasta di mandorle. Che spettacolo! Quest’anno un’altra amica siciliana si è dilettata a preparare agnelli, Rita, grande appassionata di cucina, bravissima. L’ho invitata a casa mia per farne qualcuno in più ed abbiamo passato un pomeriggio memorabile in cucina.

Per fare la pasta di mandorle l’ideale è usare una planetaria, con il robot da cucina si rischia di scaldare troppo l’impasto.

Occorre procurarsi degli stampi ma non è cosa difficile, su internet troverete il modo di acquistarli e farveli arrivare direttamente a casa.

Happy cooking!

Ingredienti

per 5 agnelli piccoli

1 kg di farina di mandorle

900 g di zucchero a velo

100 g di glucosio o di miele d’acacia

70 ml circa di acqua

Essenza di vaniglia

1 fialetta Aroma di mandorle amare

Procedimento

Sciogliere il glucosio nell’acqua. Unire 1 cucchiaino di essenza di vaniglia e l’aroma di mandorle amare. Versare la farina di mandorle e lo zucchero a velo nella ciotola della planetaria e mescolare bene utilizzando la K, lasciarla andare a bassa velocità per, quindi versare lentamente l'acqua con il glucosio, in cui abbiamo fatto sciogliere il glucosio o il miele con l'aggiunta della vaniglia e dell'aroma di mandorle.

Trasferire il composto sul piano di lavoro, formare un panetto liscio, avvolgerlo nella pellicola e fare riposare per mezz'ora.

Foderare uno stampo con pellicola alimentare. Mettere una parte della pasta di mandorle, fare aderire bene perché non restino spazi vuoti, sformare e decorare a piacimento.