Il ciambellone bicolore

Mamma la ricordo sempre di corsa, con i suoi 5 figli, l’insegnamento, un marito molto impegnativo e le altre mille attività. Uno dei ricordi di lei in cucina, che conservo nitido nella memoria, è legato al ciambellone (ed alla sua famosa crema), a lei intenta a battere le uova con lo zucchero, rigorosamente a mano, in una ciotola che a me doveva sembrare tanto grande e pesante.

Ci metteva molta energia, ed io che ho sempre desiderato cimentarmi in cucina, ogni tanto provavo a sostituirla, ma… che fatica! Ricordo bene che mi faceva male la mano, ma cercavo di resistere, avevo imparato che nel ciambellone le uova andavano montate molto bene altrimenti il risultato non sarebbe stato lo stesso…

Una volta sformato, il ciambellone richiamava tutti in cucina, fratelli e sorelle e (spesso e volentieri) anche gli amici che contribuivanio ad animare la nostra casa. Tutti all’assalto. Se fatto di pomeriggio, difficilmente arrivava alla prima colazione del giorno successivo!

La sensazione di quella fatica mi è tornata in mente stamattina quando ho voluto rifare il ciambellone di mamma. Ed ho sorriso… tenendo in mano le fruste elettriche…

In Abruzzo non c’è casa che non prepari il ciambellone, l’utilizzo dell'olio è la sua caratteristica. In molti usano quello di semi, ma io preferisco un olio d'oliva dal sapore meno intenso.

Questo è quello marmorizzato, con il cioccolato, che piace molto ai più piccoli. Nulla toglie che possa essere fatto nella versione tradizionale, senza cioccolato.  

Happy cooking!

Ingredienti

5 uova

200 g di zucchero

120 ml di olio extra vergine d’oliva

(dal sapore leggero)

120 ml di latte

La scorza grattugiata di ½ limone

350 g di farina 00

10 g di lievito

1 pizzico di sale

2 cucchiai di cacao in polvere

1 cucchiaio di latte

Procedimento

Scaldare il forno a 180°C. Imburrare ed infarinare uno stampo con il buco.

Battere le uova intere con le fruste elettriche insieme allo zucchero. Dovranno risultare chiare e spumose. Unire a filo l’olio, il latte, la scorza di limone continuando a battere. Setacciare la farina con il lievito, unirlo pian piano al composto, mescolare bene, senza battere.

Versare ¾ del composto nello stampo, unire il cacao ed il latte alla parte restante, versare sull’altra parte messa nello stampo. Con un coltello “tagliare” delicatamente in modo da formare delle striature.

Cuocere in forno caldo per circa 40 minuti.