Conchiglioni al forno con le melanzane

Attendevo da tempo le melanzane locali, quelle dell’orto di mio fratello, e quando qualche giorno fa sono arrivate a casa, per me è stata gran festa! Piccole e allungate, dal sapore forte, quelle sì che vanno obbligatoriamente lasciate sotto sale perché rilascino la loro acqua di vegetazione amarognola. Le ho utilizzate per preparare un primo piatto buono e pratico.

Conchiglioni di pasta, cotti per ¾ del loro tempo, farciti con le melanzane fatte a funghetto, tanto origano, e poi via in forno, con del pecorino e dei filetti di pomodoro fresco. L’estate è questa, piatti semplici, sapori autentici, e soprattutto tante verdure nel piatto, per un pieno di vitamine e sali minerali. E se possibile, piatti “furbi” da preparare in anticipo, da scaldare, se necessario, all’ultimo minuto. Da condividere con parenti o amici, in allegria e spensieratezza.

Happy cooking!

Ingredienti

Per 8-10 persone

500 g di pasta, formato conchiglioni

600 g di melanzane scure (se possibile preferire quelle dalla forma allungata, di piccola dimensione)

2 spicchi d’aglio

2 pomodori molto maturi

200 g di Pecorino poco stagionato

Origano fresco

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Procedimento

Preparare le melanzane: tagliarle a fette di 1 ½ cm e metterle in una ciotola di acqua salata. Lasciarle per 1 ora, sciacquarle.

Tagliarle a dadolata.

In una padella molto larga (preferibilmente antiaderente) scaldare 80 ml di olio con gli spicchi d’aglio, unire le melanzane,  salarle poco, mescolare di frequente e a fine cottura unire una buona manciata di origano fresco.

Intanto scaldare il forno a 200°C.

Cuocere la pasta (3/4 del tempo indicato sulla confezione), farcirle con le melanzane cotte insieme a dadini di pecorino. Spellare i pomodori, privarli dei semi e tagliarli a filetti. Disporli sulla superficie.

Coprire con un foglio di alluminio, cuocere in forno per 10 minuti, eliminare il foglio, e proseguire la cottura per altri 10 minuti.