Crema di porri e finocchi con cavolo nero

Back to the routine. Stamattina, dopo tanti giorni di vacanze, passati piacevolmente in famiglia, torno alla mia quotidianità, agli orari, alla giornata cadenzata dai ritmi della scuola e lavoro. Non che questo mi dispiaccia, anzi, per me la routine è rassicurante. Adesso, soprattutto per i primi giorni, si tratterà di riprendere una certa organizzazione, e di programmare il da fare da qui all'estate.

La routine anche a tavola, si torna ad un'alimentazione più regolare, senza troppi eccessi. Non so voi, ma io mi sono lasciata prendere dai profumi di certi piatti che assapori solo nel periodo natalizio. E ovviamente la bilancia ad un certo punto ti presenta il conto, ahimè!

Da oggi e per qualche giorno mi concederò solo cibi leggeri, tante verdure e pochi zuccheri (comprendendo in questi sia i carboidrati sia la frutta), e tante tisane depurative.

Certo che stare “a regime”, soprattutto nei primi giorni, non è facile, una mano me la danno zuppe, minestre e creme. Sul blog ce ne sono diverse, e potrete avere qualche idea in più. Io oggi ho preparato questa, super leggera, provatela, finocchi e porri sono diuretici, quel che serve per vedersi rapidamente un più sgonfi! 

Happy cooking!

Ingredienti

Per 4 persone

2-3 porri, lavati, tagliati a rondelle

600 g di finocchi, lavati, affettati

500 ml di Brodo di vegetale (o di pollo)

200 g di cavolo nero, lavato, mondato

1 vasetto di yogurt bianco

1 cucchiaio di erba cipollina tritata

Olio extra vergine d’oliva

sale

pepe

 

Procedimento

Mettere i porri, i finocchi e il brodo in una pentola capiente a fuoco medio. Portare a ebollizione e fare cuocere per 20 minuti circa, finché i finocchi e i porri saranno teneri.

Ridurre il tutto in purea con un frullatore a immersione o un robot da cucina.

Sbollentare le foglie di cavolo nero in acqua bollente e salata. Scolarle e condirle con poco olio.

Tenere in caldo la zuppa, aggiustare di sale e pepe, condire con poco olio e aggiungere 1-2 cucchiai di yogurt e l’erba cipollina.

Distribuire nei piatti e completare con delle foglie di cavolo nero.