Fagioli, fagiolini e pomodorini

La stagione è proprio quella giusta, i fagioli sono freschi, ed hanno un sapore straordinario, al mercato in questi giorni ho trovato ancora i borlotti e stanno arrivando anche i bianchi, sia i cannellini sia i tondini che in Abruzzo in molti hanno ripreso a coltivare, la loro qualità è eccelsa ed io applaudo a tali iniziative.

I fagiolini, invece, quest’anno hanno fatto la loro comparsa tardivamente ed ora i banchi ne sono pieni e non posso che approfittare del buon momento.

Per cuocere i fagiolini e farli rimanere così verdi e brillanti, si ha bisogno di qualche accorgimento: abbondante acqua, ben salata, cottura (per poco tempo) a pentola scoperta, scolati e disposti in una teglia e non in una ciotola, perché con il calore proseguirebbero la loro cottura, e così eviterete di fare un passaggio in acqua ghiacciata, pratica molto comune per chi lavora soprattutto nei ristoranti, ma che a mio avviso toglie sempre un po’ di sapore. Li condisco con dell’ottimo olio e qualche fogliolina di menta fresca che dona un’ottima profumazione, a volte per dare l’aroma dell’aglio strofino il piatto di portata con dell’aglio, l’aceto, bianco, sta molto bene ma a casa mia non sono tutti ben disposti verso l’aceto, così lo evito e lo porto a tavola per chi invece lo gradisce.

Un altro suggerimento invece ve lo do per i fagioli: insaporiti con delle foglioline di santoreggia diventano molto più digeribili. E’ quello che ho imparato da una mia amica cultrice delle erbe aromatiche e funziona davvero, provare per credere.

Qualche pomodorino, ed ecco pronto un bel piatto fresco, estivo, che può essere ideale per un pranzo salutare o può accompagnare benissimo un roast beef , della carne o pesce alla griglia, ma anche un tonno di coniglio o del vitel tonnè…

Happy cooking!

Ingredienti

600 g di fagiolini

1 Kg di fagioli borlotti freschi

1 cipolla gialla

1 carota

1 costa di sedano

2 foglie di alloro

1 cipolla rossa di piccole dimensioni

400 g di pomodorini

Olio extra vergine d’oliva di gran qualità

Sale

Santoreggia

Menta

Procedimento

Mondare i fagiolini, spuntando le punte, lavarli bene, cuocerli in abbondante acqua in ebollizione salata, scolarli quando sono ben al dente e disporli in una teglia sufficientemente larga da contenerli comodamente tutti. Quando raffreddati condirli con olio e delle foglie di menta.

Sgranare i fagioli, cuocerli con sedano, carota, cipolla e alloro, in pentola piena di acqua fredda facendoli sobbollire per circa 1 ora (i tempi possono essere ridotti se si utilizza la pentola a pressione).

Salare a fine cottura, condirli con olio extra vergine d’oliva, delle foglioline di santoreggia e la cipolla rossa affettata sottilmente.

Nel piatto da portata disporre al centro i fagioli, all’esterno i fagiolini. Completare con i pomodorini ed un filo d’olio extra vergine.