Fesa di tacchino ripiena, con ricotta e spinaci

Questo è un arrosto che piace molto ai miei figli e che preparo spesso quando so di essere fuori per pranzo o cena, così loro hanno un piatto che può essere mangiato anche a temperatura ambiente. Preparo anche un purè di patate (quello all'olio, profumato allo zenzero, il loro favorito), da scaldare anche al microonde, ed il pranzo al loro ritorno da scuola è pronto.

La fesadi tacchino può essere sostituita da quella di vitello e il ripieno può essere fatto anche con tante erbe aromatiche, senza spinaci. La copertura con la pancetta (che potrà essere eliminata dopo la cottura) è necessaria per avere una carne che cuocia bene senza asciugarsi troppo, bene anche il lardo o il guanciale.

Happy cooking!

Ingredienti

700 g di fesa di tacchino

200 g di ricotta

2 uova piccole

200 grammi di spinaci freschi o 100 g surgelati

40 g di grana grattugiato

Maggiorana

Salvia

15 fettine di pancetta stesa

Olio extra vergine d’oliva

1 bicchiere di Vino bianco secco

Sale

Pepe

Procedimento

Scaldare il forno a 200°C.

Mondare, lavare e cuocere gli spinaci in padella con 1 cucchiaio di olio. Coprire e portare a cottura, fare raffreddare, strizzarli, tritarli. Unirli alla ricotta, al grana grattugiato, unire le uova, un cucchiaio di foglioline di maggiorana.  Salare e pepare.

Praticare un’incisione molto profonda al pezzo di fesa di tacchino. Riempire, ma non completamente, con il ripieno di ricotta. Chiudere la tasca con l’aiuto di abbondante spago alimentare. Salare e pepare.

Disporre la carne in una pirofila da forno, disporre sulla parte superiore le fettine di pancetta. Unire mezzo bicchiere di vino, due cucchiai di olio e cuocere in forno per 10 minuti, abbassare il forno a 180°C e proseguire la cottura per 30 minuti. circa.

Estrarre la carne, metterla su una grata, coperta con un foglio di alluminio, fare riposare per 10 minuti prima di affettare e servire.