Frittata di pasta

Buona Pasquetta!

E se non c’è Pasquetta senza scampagnata, non c’è scampagnata senza una buona frittata di pasta.

A me sarebbe sempre piaciuto da piccola fare la scampagnata di Pasquetta o come la chiamano in certi parti dell'Abruzzo 'sciuscelletta', ma i miei genitori, soprattutto mio padre, erano un po' restii, bisognava stare a tavola, con i nonni e gli zii. Quando sono cresciuta sì, andavo fuori con i miei amici e spesso erano allegre compagnie che si radunavano attorno alla grande grigliata all'aria aperta, e qualche pietanza avanzata del giorno precedente che le mamme davano con gran generosità. 

La frittata di pasta era spesso tra queste. 

Più che per le scampagnate io ho preso l'abitudine di prepararla per i miei allora bambini quando abitavamo a Singapore: a scuola si poteva scegliere se portare il pranzo da casa o comprarlo alla mensa, io preferivo che quello della mensa fosse soltanto per dei giorni “speciali” visto che la loro scelta era sempre orientata verso i bocconcini di pollo fritti e patate fritte. E così mettevo nei loro box termici dei piatti che preparavo o semplicemente scaldavo la mattina presto.

Loro ancora oggi vanno pazzi per questa semplice preparazione escogitata dalle nonne per far sì che in cucina nulla venisse sprecato. Di solito la pasta a casa mia non avanza (e quando succede la faccio in padella o al forno). Se voglio fare contenta soprattutto Niccolò e preparargli la frittata ne devo cuocere un po’ di pasta più e metterla da parte per il giorno dopo. Molto buona se fatta con un avanzo di pasta condita con le verdure, come quella con le zucchine o con i peperoni e pomodori arrostiti. Ma i miei ragazzi la preferiscono con la sempre gettonatissima pasta al pomodoro. 

Happy cooking!

Ingredienti

350 g di pasta al pomodoro già cotta

6 uova

30 g di Parmigiano reggiano grattugiato

250 g di mozzarella

Foglie di basilico

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Procedimento

Battere le uova in una ciotola, unire il Parmigiano grattugiato, la mozzarella tagliata a dadini, qualche foglia di basilico spezzetato, poco sale. Unire la pasta al pomodoro. In una padella antiaderente (22 cm) scaldare 4 cucchiai di olio, versare la pasta unita alle uova ed agli altri ingredienti. Fare rapprendere mescolando. Dopo qualche minuto girare la frittata capovolgendola in un piatto largo. Scaldare di nuovo la padella con 1 cucchiaio di olio, versare la frittata e fare cuocere nell’altro lato.

Trasferire nel piatto di portare e servire dopo averla fatta riposare per qualche minuto.