Gnocchi di patate vitelotte con crema di piselli

I miei piatti della quotidianità sono necessariamente veloci, (con tanto di rubrica ad essi dedicata) ma contemplano sempre il concetto di sano, non tralasciando mai la qualità degli ingredienti. Poi arriva l’occasione particolare, il pranzo della domenica, e metto le mani in pasta (cosa che mi diverte assai da quando ero piccola), mi diletto nel preparare un dolce più elaborato, apparecchio la tavola con ancora più cura…

Ora la stagione è quella giusta per gustarsi i piselli freschi, dolci e saporiti (anche se i surgelati sono sempre molto validi!). Tra i miei piatti preferiti, risi e bisi, ma anche le creme (che a dir il vero non dovrebbero essere così chiamate se tra gli ingredienti non compare la patata), che accompagno con un crostino di pane tostato su cui spalmo un po’ di ricotta o di formaggio caprino. Certo che però con le seppie, in uno spezzatino o con i quadrucci... hanno sempre il loro perché! 

Volendo preparare qualcosa di più… ecco gli gnocchi, fatti con patate vitellotte, quelle viola, per intenderci, che donano un gran piacere anche alla vista. E' anche un piatto light, perché di gnocchi ve ne serviranno pochi.

Non è obbligatorio l’uso di questa patata, una bianca di montagna, asciutta, sarà sempre perfetta. Se non avete voglia di fare gli gnocchi (o non li sapete fare) potrete sempre ricorrere al negozio che li preparerà al posto vostro! Il tempo che risparmiate casomai lo dedicherete alla preparazione di un dolce, alla tavola, o semplicemente a voi stessi!

Happy cooking!

Ingredienti

(per 4 persone)

600 g di patate vitelotte

100 g di farina circa

2 tuorli

sale

900 g di pisellini freschi (o surgelati)

1 cipollotto

200 ml di brodo vegetale (preparato con le bucce dei piselli)

Timo fresco

Olio extra vergine d’oliva

Burro

Sale

Pepe

150 g di ricotta di pecora (o di capra)

Procedimento

Preparare gli gnocchi:

cuocere le patate in acqua salata, spellarle, passarle al passaverdure, disponendole direttamente sul piano di lavoro. Una volta intiepidite unire la farina, i tuorli, del sale. Impastare brevemente, se necessario unire altra farina.

Formare gli gnocchi, disporli in un vassoio leggermente infarinato.

Intanto preparare la salsa: frullare ¾ dei piselli con poco brodo vegetale (o acqua).

Sbollentare i piselli rimanenti, lasciati da parte.

Scaldare 4 cucchiai di olio con il cipollotto mondato e tagliato sottilmente. Fare cuocere a fiamma molto dopo per 10 minuti in un pentolino. Filtrare e mettere l’olio in una casseruola. Unire la purea di piselli, fare insaporire, aggiungere anche i piselli lasciati da parte. Completare con una noce di burro.

Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata. Condirli con poco burro.

Nel piatto disporre prima la zuppetta di piselli, aggiungere gli gnocchi, completare con in piselli lasciati da parte e una quenelle di ricotta.