I miei piatti per le giornate di grande afa: a fuochi spenti (o quasi), express, da preparare in anticipo

Per quanto possa essere divertente, appassionate, e possa essere un gran bel gesto d'amore, cucinare con il gran caldo è faticoso. Punto. 

A meno che non si voglia ricorrere sempre ad affettati, mozzarelle e pomodoro e surgelati da passare in padella o scaldare nel microonde (con notevole danno a salute e portamonete), se vogliamo mangiare in maniera sana, fare poca fatica e stare minor tempo possibile in cucina, la cosa migliore è appuntarsi qualche ricetta smart ed organizzarsi al meglio. 

Per questo ho pensato di radunarvi le ricette che ho selezionato in primis per me stessa, così le ho a portata di mano, pronte all'uso! Ricette che prevedono l'utilizzo del fuoco ridotto al minimo, anzi, a volte non è contemplato, piatti da preparare al mattino e poi portare in tavola la sera.

Da dove inizio? Ovviamente dall'ingrediente dell'estate, il pomodoro, con cui preparo sempre grandi ciotoloni di insalata e se ne avanza un po' si va di ciaudella o panzanella, o sopra delle friselle bagnate con acqua di pomodoro (d'estate le frittelle non devono mai mancare in dispensa!). E con i pomodori, i più maturi e succosi, preparo spesso la  zuppa fredda di pomodori, che può diventare anche un gradevole Horse d'oeuvre se lo servite nei bicchierini di cetriolo,

A casa mia è difficile che figli e marito rinuncino ad un piatto di pasta. E allora sapete cosa faccio? Scelgo una pasta che cuocia in poco tempo, come può essere la 90 secondi di Rustichella D'Abruzzo, opto per formati tipo capellini e fedelini, oppure vado di pasta fresca: se son di vena la preparo io, tutto sommato ci vuole ben poco per preparare caratelli e orecchiette (ma io lo so, non faccio testo), altrimenti la prendo in un negozio sotto casa. Tempo di cottura ridotto a 4-5 minuti e, altra dritta per non infuocare la cucina... scaldo nel bollitore e non sul fornello l'acqua per cuocere la pasta!

Come la condisco? Sughi express ovviamente. Al posto del classico sugo di pomodoro (il più quotato a casa è sempre quello di mamma, 30 minuti minimo di cottura, troppi per queste giornate), preparo un soffritto nel microonde (di solito metto solo cipolla), e con lo stesso metodo mi preparo anche un olio aromatizzato con tante erbe (quelle che più vi piacciono, o solo basilico), le metto in barattolo, coperte di olio, scaldo alla massima potenza per 50-60 secondi. Fatto. A casa o sempre una scorta di conserva di pomodorini (ancor meglio i datterini) ne uso un barattolo per circa 300 g di pasta, e via, in padella con un cucchiaio di soffritto, uno di olio aromatizzato, cuocio il tutto per 3-4 minuti. Stop. Quando la pasta è cotta, la ripasso nella padella. Il risultato è ottimo, credetemi.

I pesti vanno tutti bene, al basilico, ma anche quello della Vucciria, o quello di carote. In ogni caso, la mia pasta estiva preferita rimane sempre quella con l'olio e limone, fresca e leggera. Confesso però di avere un gran debole per la mia crema di zucchine, la cuocio nel bimby (niente fiamme!!!) e sporco un solo strumento, ma se non lo avete, un grande alleato è anche in questo caso il microonde: mettete le zucchine tagliate a rondelle in una ciotola idonea, versate un bicchiere di acqua, coprite con pellicola specifica per microonde, cuocete alla massima potenza per 5 minuti. Unite condimento e basilico, frullate il tutto, e la riponete in frigo per gustarla fredda. Ci potete anche condire una pasta, e se siete di vena ci aggiungete dei gamberi oppure dei cubetti di pesce spada, fatti saltare brevemente in padella. Quando sarete stanchi della crema di zucchine, passerete a quella di piselli  con tanta menta, è davvero rinfrescante! 

I risotti, ovviamente, sono esclusi da questa lista, aspettiamo che scendano le temperature, ma del riso Venere o nero è buona alternativa a chi ha problemi di allergie al glutine, io personalmente adoro il  Riso Nerone (o ventre) con salsa di mango. Lo cucino in anticipo, anche il giorno prima, stesso discorso per la salsa e la sera sarà un attimo disporre il tutto in una bella ciotola allegra e colorata, no? 

Im ogni caso, i miei piatti forti dell'estate, sono sopratutto le insalate, quelle miste di legumi e ortaggi, in modo che gli elementi nutritivi siano tutti presenti: se quella di ceci e baccalà  vi sembra elaborata (se volete c'è anche senza baccalà) potete optare per quella di lenticchie, vi segnalo anche quella di tonno e limoni che è davvero fresca e molto, molto veloce. Da portare al mare, o da mettere su una tavola molto informale con un insalata di pomodori non si sbaglia mai, ma rendiamola più charming, disponendola in una pagnotta di pane, vedrete che riscuoterà un gran successo! 

È pur vero che non tutti sono come me, di tendenza vegetariana. Se mio marito spesso storce il naso di fronte ai miei misti di verdure, figuriamoci i ragazzi! Per loro, cuocio in pochi minuti gli spiedini di pollo con fichi  o gli spiedini di pollo con salsa di yogurt . Quando preparo il pesce, anche qui, cotture veloci, scelte smart: bocconcini di tonno con verdure estive in modo da avere tutto dentro un piatto. Se voglio un piatto più fresco, propendo per la razza con susine e sedano

 

E dolci? Direi meglio evitare, un buon piatto di frutta fresca d'estate è sempre rinfrescante e regala quei sali minerali così importanti in questa stagione. Ma c'è sempre chi non può farne a meno!  E allora crema al limone, o semifreddo express, entrambi da preparare in pochissimi minuti, per gli irriducibili. Il gelato? Ma sì, purché buono, da presentare al migliore dei modi, personalizzandolo, con del sesamo, ad esempio. 

Spero di esservi stata d'aiuto per poter sopravvivere al gran caldo estive in modo intelligente e senza rinunciare ad un pasto sano ed equilibrato. 

Happy cooking! 

Francesca