IDIC 2014: Spaghetti al pomodoro!

Spaghetti Pomodoro.jpg

Siete pronti? Mi raccomando il 17 Gennaio, preparate un buon piatto di spaghetti al pomodoro! Saremo tutti uniti nella celebrazione della Giornata Internazionale delle Cucine Italiane (IDIC – International day of Italian Cuisines), giunta alla sua Settima Edizione.

La IDIC 2012 è promossa e coordinata da itchefs-gvci.com, che fa capo a un network di oltre 1800 cuochi, ristoratori e culinary professional che lavorano in 70 paesi del mondo e che, quotidianamente, si ritrovano nel Forum del GVCI (Gruppo Virtuale Cuochi Italiani).

E’ una giornata davvero importante che intende promuovere cuochi e ristoratori di cucina italiana che nel mondo si battono per la sua autenticità.

Quest’anno gli spaghetti al pomodoro uniranno virtualmente migliaia di cuochi, ristoratori e food lovers così come tante famiglie di tutto il mondo. Di certo è uno dei piatti italiani più conosciuti al mondo, non ne esiste uno solo uguale agli altri. Basta cambiare qualità di pasta, di pomodoro e di olio e il risultato sarà sempre diverso. Basta seguire un metodo di cottura diverso e la salsa sarà differente, ognuno poi, assaggiandolo casomai ricorderà quella che preparava la nonna o la mamma….

Io terrò una lezione di cucina (con degustazione, ovviamente!) a Milano insieme agli chef Giacomo Gallina, Tano Simonato, Angelo. Dove? Nella stupenda seicentesca Villa Torretta, oggi un Hotel confortevolissimo, ci ritroveremo alle 18.30, ci collegheremo con New York dove lo chef Enrico Bartolini preparerà il suo piatto di spaghetti al pomodoro, a seguito parleremo di pasta e di spaghetti, di pomodori, di olio, di basilico, ma anche di aglio o cipolla, così come di cucina di casa e di ristorante. ascolteremo l'esperienza dei nostri chef e i ricordi del piatto che può considerarsi "comforting" per eccellenza.

Intanto vi lascio una prima ricetta di pasta al pomodoro, nei prossimi giorni ne continuerò a parlare. La prima differenza sta nel pomodoro, la scelta è basilare. In questa utilizzo passata di pomodoro unita a pomodoro a pezzetti. I pomodori sono quelli in conserva, i pomodori devono essere quelli maturi e succosi, che si trovano solo in estate. La cantina di casa è piena di bottiglie di pomodoro: la passata di mamma (cotta), quella di zia (cruda) e poi i barattoli di pomodoro a pezzettoni, quelli interi e quelli "metà e metà" della signora Dora (dorasarchese.it, me li spediscono a casa). Ognuno di questi ha una caratteristica ed un suo diverso impiego.

Il mio consiglio, sia per la pasta, sia per il pomodoro, sia per l'olio, è quello di non acquistare quello che capita, scegliete prodotti italiani, e provate le diverse tipologie... oggi basta andare on line e acquistare direttamente dai produttori, privilegiate la qualità, che è anche salute nel vostro piatto.

E il formaggio? Scelta libera, io con questo tipo di salsa non lo aggiungo.

 

Happy cooking!

 

Ingredienti

per 4 persone

320 g di spaghetti

2 spicchi d'aglio (io preferisco il rosso di Sulmona)

300 ml fi passata di pomodoro

300 g di pomodori pelati, spezzettati

Olio extra vergine d'oliva

Basilico fresco

Sale

 

Procedimento

Portare ad ebollizione una pentola con acqua per la cottura della pasta.

in una padella scaldare 3 cucchiai di olio con gli spicchi d'aglio interi. attenzione che l'aglio non prenda colore, unire il pomodoro a pezzetti, dopo due minuti unire la passata, fare cuocere fino a quando il pomodoro si sarà addensato, salare.

Cotta la pasta, ben al dente, condirla con la salsa pronta nella padella, dando un ultimo minuto di cottura, se necessario unire dell'acqua di cottura per ottenere una pasta ben condita ma non troppo asciutta, unire delle foglie di basilico.