Insalata di pomodori alla paesana

Una delle cose che un po’ tutto il mondo ci invidia è indubbiamente la possibilità di poter percorrere il nostro Paese da Nord a Sud, Est, Ovest, e in ogni angolo poter scoprire le infinite sfumature di uno stesso piatto.

Prendiamo ad esempio la pasta al pomodoro: non può mai essere la stessa, i pomodori cambiano, a seconda della tipologia di seme, di terreno. E poi c’è l'acqua, il sole, il vento, il mare o la montagna, la collina o la pianura. Inoltre, per preparare una semplice salsa di pomodoro possono concorrere i metodi di cottura differenti, o gli stessi recipienti di cottura, e poi gli ortaggi e le erbe aromatiche che la caratterizzano e personalizzano.

Questo accade anche per una semplicissima insalata di pomodori, ogni casa ha la sua, e al di là della qualità dei pomodori c’è chi ha l’abitudine di mangiarli più verdi e chi invece li preferisce più maturi. Io la faccio spesso così, e per distinguerla da quella di solo pomodoro olio e basilico (a volte metto anche dell’origano fresco, dell’erba pepe e dell’aglio o cipolla fresca) la chiamo 'paesana'  proprio come  la chiamano in un ristorante fronte mare della costa dei trabocchi, in provincia di Chieti, dove vado di frequente durante l'estate. Pomodori, insieme a cetrioli, peperoni freschi, carote, sedano, basilico, l’immancabile erba pepe, e poi tanto, ma proprio tanto buon olio locale che rende l' insalata non esattamente “dietetica”, anche perché lì te la portano con un cestino di pane casareccio dalla crosta spessa e croccante... E ogni volta che intingo quel pezzetto di pane mi sento  un po' in colpa... ma poi penso che  in fondo un’insalata così riccamente condita a casa non me la preparerei mai e che ogni tanto si possono anche fare un po’ di follie...

La mia, dunque, a differenza di quella del ristorante, ha una quantità di olio "normale", quindi sta a voi decidere la quantità di olio, che chiaramente deve essere di gran buona qualità (investite in qualità, farà la differenza!). Altra cosa importante: fatela insaporire per qualche ora prima di servirla. A volte la preparo anche la mattina per la sera, si sa, gli ingredienti hanno bisogno di conoscersi bene per poter andar a spasso sotto braccio…

Happy cooking!

Ingredienti

1 kg di pomodori da insalata

2 cetrioli

2 carote di piccola dimensione

1-2 gambi di sedano con le foglie

1 peperone rosso o verde

Erba pepe ( o timo)

Basilico

Olio extra vergine d'oliva

Sale

Procedimento

Lavare bene i pomodori e tagliarli a pezzi eliminando la parte più dura, eliminare i semi ma cercare di conservare la loro acqua.

Lavare e tagliare il peperone a pezzi, avendo prima eliminato i semi. Pelare le carote, tagliarle a rondelle o a pezzetti. Pelare a tagliare a pezzi i cetrioli, eliminare la parte fibrosa del sedano e affettarlo, unendo anche parte delle foglie, riunire il tutto in una ciotola, insieme a foglioline di basilico sminuzzato e dell’erba pepe.

Condire con abbondante olio extra vergine d’oliva, coprire, tenere in frigorifero (o se si preferisce a temperatura ambiente) per almeno 2 ore prima di servire.