Melanzane a funghetto

E pensare che, un tempo assai lontano, la melanzana era chiamata “mela insana”, tant'era la diffidenza nei confronti di quest’ortaggio quando arrivò in Italia dal mondo asiatico. Da allora (XXIII sec) di tempo n’è passato..

Figuriamoci se oggi, d’estate, potremmo rinunciare ad una parmigiana di melanzane, ad un timballino di anelletti, o a degli amabili paccheri con chips di melanzane, o a questo contorno straordinario, fatte a funghetto, o meglio a fungitiello come sono chiamate nel napoletano.

Le melanzane ormai si trovano tutto l’anno, ma non c’è niente da fare, è questa la loro stagione, ora e soltanto ora, asciugate dal sole, hanno quel loro sapore straordinario, con quella nota amarognola che le caratterizza. Questo vale soprattutto per le melanzane scure, dalla forma allungata. Per togliere quel sapore amarognolo, una volte tagliate, basterà metterle in acqua salata e sciacquarle dopo una mezz’ora.

Due metodi invece per la preparazione di questo piatto: c’è chi le frigge in olio profondo, chi invece preferisce cuocerle in padella (raccomandabile l'antiaderente). Io tendenzialmente opto per la seconda soluzione, ma si sa che fritte sono atra cosa. Inoltre c’è chi le lascia in bianco, insaporite con origano o basilico e aglio a pezzetti. Ma unite al pomodoro acquistano altri punti. Ed io aggiungo nel sugo anche un pezzetto di peperone rosso dolce.

E’ preferibile prepararle in anticipo, per far sì che si amalgamino i sapori, sono ottime anche da usare come condimento per la pasta e vi dirò che messe in un panino (con l'aggiunta di qualche pezzetto di mozzarella, avvolto in carta stagnola e rimesso in forno), svelano una parte nascosta davvero intrigante… e ricordano i pranzi dei lavoratori a cui le mogli il più delle volte preparavano semplicemente pane e verdure. Tipico del mondo mediterraneo.

Happy cooking!

Ingredienti

4 melanzane piccole dalla forma allungata

1/2 peperone rosso

1 Kg di pomodori maturi

2 spicchi d’aglio

Basilico

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Procedimento

Lavare le melanzane, privarle del picciolo. Tagliarle prima nel senso della lunghezza quindi ricavare dei cubetti di 1cm.

Metterli in una ciotola riempita con acqua ed 2 cucchiai di sale. Sciacquarle dopo mezz’ora. Asciugarle bene.

Scaldare in una padella olio a sufficienza, friggerne poche alla volta e disporle su carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso.

Intanto preparare il sugo: privare i pomodori della pelle e dei semi, passarli al passaverdure. Scaldare 1 cucchiaio d’olio con gli spicchio d’aglio, unirvi  il peperone tagliato a listarelle, fare cuocere brevemente, unire il pomodoro, lasciare addensare la salsa. Salare e aggiungere qualche foglia di basilico, quindi le melanzane fritte, pochi minuti di cottura, spegnere il fuoco e fare insaporire per almeno 4 ore prima di servire.