Menu di apertura del Summit della Cucina Italiana 2011

Questa non è di certo una ricetta....

Come già sapete se seguite queste pagine, io sono ad Hong Kong e stasera sono stata al gala dinner d’apertura del Summit della cucina Italiana organizzato dal Gruppo Virtuale Cuochi Italiani all’estero e questo è stato il menu della serata.

Se siete curiosi date uno sguardo al programma delle manifestazioni che trovate sul sito (http://italiancuisinesummit.itchefs-gvci.com/index.php?option=com_content&view=article&id=847&Itemid=1086).

Io domani aprirò “le danze” delle lezioni di cucina presso la scuola Towngas, e poi dal 3 Novembre mi trasferirò al Wine and Spirit fair, presso il padiglione del Vinitaly in the Word, dove avremo un area interamente dedicata ai cooking show. A me spetta il piacere (e l’onore) di coordinare tutti gli eventi e di presentare le dimostrazioni di cucina, affiancando gli chefs. Cercherò di aiutare a raccontare, attraverso i piatti che saranno realizzati, la nostra straordinaria cucina alle tante persone che hanno profonda ammirazione per il nostro paese, che amerebbero viaggiare più spesso in Italia per conoscere meglio il nostro patrimonio gastronomico.

Noi in questi giorni vogliamo portare uno spaccato della nostra tradizione culinaria. Molti ristoranti di Hong Kong e Macao ospitano importanti chef italiani, la maggiorparte registra il tutto esaurito… Non è un caso, vero?

Anche questa è l'Italia che merita un applauso! Non credete?

Francesca

Ps. Stasera abbiamo bevuto dei vini straodinari, uno in particolare mi ha davvero colpito, il Cupano, Brunello di Montalcino 2005… che dire… ora spero di dormire e recuperare qualche ora di sonno persa con il fuso orario….