Minestra di fagioli e baccalà con gnocchetti di farro

2012-06-17 at 14-03-20.jpg

Adoro zuppe e minestre. E lo sapete bene. Idem, il baccalà. E l’unione legumi-pesce. Di qui le varie combinazioni, puntando ad un insieme di sapori armonioso che doni piacevolezza al palato.

Fagioli, baccalà, pasta (piccoli cavatelli di farro, se non avete voglia di farli, optate per dei crostini di pane integrale), verdure, erbe odorose. Risultato? Un buon primo piatto-piatto unico, con tanti elementi nutrizionali preziosi.

E’ una minestra molto gradevole sia in estate (con i fagioli freschi) sia in inverno. Perfetta per i giorni “di magro” della Quaresima, da mangiare anche tiepida, buona anche il giorno dopo. Per questo quando la preparo, preferisco abbondare.

Obbligatorio, prima di servirla, un filo di buon olio, a crudo. Quale? Io in questo caso prediligo un toscano, Chianti Dop. Le olive per la produzione di quest’olio sono raccolte prima che arrivino a competa maturazione, cosa che consente di avere quel tipico sapore intenso, pungente, erbaceo.

 

Happy cooking!

 

Ingredienti 

Per 6 persone

 

Per la pasta:

100 g di farina 0

100 g di farina di farro

Acqua

 

1 cipolla 

2 carote piccole

2 piccole coste di sedano (con le foglie)

1 patata

150 g fagioli borlotti ammollati

300 g di baccalà ammollato

150 g di pomodori pelati

20 g di rucola selvatica 

Olio extra vergine di oliva

Sale

Pepe 

 

 

Procedimento:

 

Preparare la pasta disponendo a fontana le farine e impastarle con 100 ml circa di acqua tiepida fino ad ottenere un panetto omogeneo, non appiccicoso.

Dividere l’impasto in 4-5 pezzi. Allungare ogni pezzo sottilmente, tagliarne dei segmenti di 1/2 cm ed incavarli premendo con il police, trascinandolo sul piano di legno. Tenerli da parte su un vassoio infarinato.

 

Cuocere i fagioli in pentola a pressione (o in tegame di coccio). Salare a fine cottura.

Pelare la patata e tagliarla a pezzetti.

In un tegame sufficientemente capiente scaldare 2-3 cucchiai di olio, aggiungere carote, sedano, cipolla, tritati grossolanamente, e le patate. Cuocere bene mescolando, unire il pomodoro spezzettato, dare 1-2 minuti di cottura, quindi unire i fagioli cotti, e un bicchiere della loro acqua di cottura.

Fare insaporire bene il tutto, frullare riservandone una piccola parte.

Portare ad ebollizione l’acqua e cuocervi la pasta.

Intanto, scaldare 2 cucchiai di olio in un tegame largo, unire il baccalà tagliato a cubetti. Cuocere per 2 minuti a fiamma viva, unire la purea di fagioli, mescolare ed aggiungere la pasta cotta.

Sminuzzare della rucola ed unirla alla minestra, completare con pepe e dell’olio a crudo.