Pane di segale con mele e muesli

Sapete bene che mi è sempre piaciuto mettere le mani in pasta, sin da piccola, vero? Mi divertivo allora e mi diverto  anche oggi.

Certo, oggi utilizzo l’impastatrice, ma poi, dopo aver fatto lavorare lei, voglio sentire con mano l’impasto, lo lavoro ancora un po’, solo così mi accorgo se la “creatura” ha bisogno di un po’ di farina in più oppure è un po’ assetata e quindi le do da bere...

La mia predilezione sono i pani ai cereali, con l'aggiunta di frutta (fresca e secca), semi misti, ricchi di antiossidanti. Cerco sempre di sperimentare farine diverse, ovunque io vada acquisto farine locali, possibilmente biologiche, macinate a pietra. Questa volta ho utilizzato quella di segale, e poi ho preso dalla ripensa di tutto di più. Risultato? Fantastico!!!! 

Happy cooking!

 

Ingredienti

35 g di semi di zucca

30 g di semi di lino

35 g di semi di girasole

250 g di mele verdi, tagliate a fettine sottili, con la buccia

 

25 g di lievito di birra

300 g di farina 0

200 g di farina di segale

15 g di sale

100 g di uvetta, sciacquata e fatta rinvenire in poca acqua

50 g di fiocchi d’avena

Zucchero a velo

 

Procedimento

Scaldare dell' acqua e versarla sui semi di zucca, girasole, lini e lasciarli in ammollo per mezz'ora.

Sciogliere il lievito in 100 ml di acqua. Riunire le farine in una ciotola capiente, unire il misto di semi (scolati), il lievito sciolto, unire altri 250 ml di acqua, e iniziare ad impastare, aggiungere il sale, lavorare bene il tutto e alla fine unire anche le mele e l'uvetta.

Coprire e fare lievitare fino al raddoppio del volume, circa 2 ore.

Lavorare di nuovo la pasta per dare forma desiderata al pane. Spennellare le forme con dell’acqua e rotolarle nell’avena. Spolverare con zucchero a velo.

Fare lievitare di nuovo per 1 ora.

Scaldare il forno a 220°C.

Cuocere il pane per 10 minuti, abbassare a 200°C e proseguire la cottura per altri 20 minuti circa, a seconda della della grandezza della forma.

Sfornare e fare raffreddare su una gratella.