Pasta con crema di zucchine e gamberi

Pasta crema zucchine e gamberi

La combinazione zucchine e gamberi è entrata nelle nostre case da anni. Che sia riso che sia pasta, questo matrimonio d’ingredienti provenienti da mondi diversi, uno mare l’altro orto, mi sembra essere ben riuscito, visto che dura nel tempo, no? Che sia riso, che sia pasta, in casa mette tutti d’accordo, con un bel primo piatto dai sapori delicati.

C’è chi le zucchine le taglia a julienne, chi a rondelle, chi a tocchetti, per poi cuocerle in padella, ed unire a fine cotture un po’ di gamberi. Va bene, certo, ma io che amo legare più che mai le salse alla pasta, nel tempo ho cambiato metodologia. Una volta cotte - in padella – frullo le zucchine con parecchio basilico e siccome di sapore di mare non ne ho mai abbastanza, con i carapaci dei gamberi faccio un fondo "sciuè sciuè" e lo unisco al tutto. Provate a farla così, si tratta di un piccolo passaggio in più, ma sarete ripagati della fatica.

 

Happy cooking!

Ingredienti

320 g di spaghetti o linguine

500 g di gamberi

1 cucchiaio di trito di sedano, carota, cipolla

60 ml di vino bi

500 g di zucchine chiare, piccole, tagliate a rondelle

1 spicchio d’aglio

20 foglioline di basilico

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Procedimento

Sgusciare i gamberi, tenere da parte le code, sciacquare molto bene i carapaci sotto acqua corrente fredda.

In una casseruola piccola scaldare due cucchiai di olio con il trito di sedano, carota, cipolla (oppure preparare il mio soffritto express).

Unire i carapaci ben scolati, fare rosolare, sfumare con il vino bianco, unire 200 ml di acqua calda. Fare cuocere per 10 minuti.

Intanto scaldare 3 cucchiai di olio in una padella con lo spicchio d’aglio schiacciato, unire le zucchine, cuocerle per una decina di minuti, salare.

Intanto, mentre cuoce la pasta, frullare le zucchine diluendo con il fondo di cottura dei gamberi, e le foglie di basilico.

Scolare la pasta molto dente e dare un ultimo minuto di cottura con la purea di zucchine preparata, qualche cucchiaio di acqua di cottura se fosse necessario, e le code dei gamberi. Rigirare e togliere dal fuoco quando questi ultimi avranno cambiato colore.

Completare con un filo di olio e servire.