La piadina

Acqua e farina, una buona farina s’intende, e poco più.

Questi due ingredienti base hanno dato origine a tante forme diverse di pane, lievitano e non, sin dall’antichità. Dai primi forni in pietra a quelli moderni, dalle pietre roventi, al testo, alla padella, un pezzo di impasto messo lì a cuocere prende forma differente, intanto quel profumino avvolge la cucina, e concilia, consola…

Quando preparo la piadina a casa mia è festa, ognuno si prepara la propria, con ingredienti diversi. Metto verdure, formaggi o salumi a disposizione, e ognuno sceglie a seconda del proprio gusto, e il divertimento è assicurato. 

Io seguo la ricetta della mia amica-collega di Ravenna, Angela Schiavina, che tra l’altro ha scritto di recente due bellissimi libri con ricette di casa sua.

Oggi sempre più persone preparano l’impasto aggiungendo olio d'oliva al posto dello strutto, sì, si può fare, ma la piada tradizionale prevede quest'ultimo, e come spesso dico: è bene conosere le regole per decidere deliberatamente di trasgredirle, no?

Ogni casa romagnola ha la propria ricetta, lo stesso spessore cambia di città in città, così come i ripieni,  e a tal proposito mi permetto di dire che ognuno può scegliere quel che preferisce! Se è buona e siete soddisfatti, perché cambiare?

Happy cooking!

Ingredienti

400 g di farina

90 g di strutto

150 ml di acqua o latte

7 g di lievito in polvere per torte salate (o bicarbonato)

Sale

Procedimento

 

Disporre la farina, setacciata con il lievito ed il sale. a fontana, al centro mettere lo strutto e impastare con il latte o acqua. Lavorare l’impasto fino a quando non diventa liscio ed elastico, tagliarlo in 4-5 panetti, coprire con un telo e lasciar riposare per circa un’ora.

Stendere sottilmente ognuno di essi dando forma circolare e cuocerli possibilmente su una teglia di pietra refrattaria (testo) ad una temperatura bassa affinché possa cuocere bene all’interno, girare e cuocere l’altro lato.

Una volta pronte, tagliare le piadine a metà, farcire con gli ingredienti scelti (salumi, formaggio tipo stracchino o verdure.