Pollo al forno con salsa di albicocche

Ricordo come fosse ieri quando provai per la prima volta alcuni piatti della cucina indiana. Da poco arrivata a Singapore, novella sposa, io e mio marito andammo a cena in un ristorante indiano, bellissimo, allora ritenuto tra i migliori.

Al nostro arrivo portarono i classici papadum (sorta di ceackers speziati) con tante salse d’accompagnamento. Assaggiai una, l’altra e l’altra ancora, ma rimasi folgorata da un chutney di mango. Sarà che avevo appena scoperto la bontà del mango, mangiato fresco, a colazione... sarà che a me piacciono molto le preparazioni salato-dolce-piccante, fatto sta che il giorno dopo, chiesta ricetta ad una signora indiana, replicai quel chutney. In seguito provai molte altre combinazioni, con frutta o verdura, diversa densità e spezie…

Da allora la fetta di pollo alla griglia rinacque a nuova vita, accompagnato con salse sempre molto   particolari.

Iniziai ad unire più spesso la frutta a carne e pesce, e da quegli anni, di ricette ne ho elaborate tante – spesso traendo spunto dai ricettari del Rinascimento, periodo in cui questi abbinamenti erano molto comuni - al punto che lo scorso anno avevo tenuto dei corsi proprio sull’argomento.

Questo pollo, con salsa di albicocche, è una delle mie ultime “creazioni”: la carne è tagliata in pezzi, cosparsa di composta di composta di albicocche (o confettura, d’estate ovviamente quelle fresche, spezzettate) con l’aggiunta di limone e peperoncino (facoltativo). Via in teglia con del lemongrass (o scorza di limone) ecc… non vado oltre. Va provato. Senza storcere il naso. (Ricetta a prova di figli che non mangiano frutta, ed è detto tutto…).

Happy cooking!

Ingredienti

1 pollo, tagliato in 8 o più pezzi

2 bicchieri di vino bianco

Salvia

200 g di composta di albicocche

1 limone

1 stelo di lemongrass (se non reperibile, 1 limone)

1 ramo di mirto

1 peperoncino piccante (facoltativo)

Qualche stelo di aglio fresco (oppure uno spicchio di aglio)

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Pepe

 

Procedimento

Marinare il pollo con del vino bianco e dei rametti di salvia per  2 ore. Asciugarlo, massaggiare il pollo con sale e pepe.

Scaldare il forno a 200°C.

Grattugiare la buccia del limone, spremere il succo. Unire alla composta di albicocche, insieme con un po’ di peperoncino piccante e qualche cucchiaio di olio.

Disporre il pollo in una pirofila, coprire ogni pezzo con la salsa.

Completare con qualche foglia di salvia, del mirto, il lemongrass tagliato a pezzi.

Infornare e cuocere per 45 minuti circa, fino a quando il pollo sarà ben rosolato.