Polpo con patate e pesto di limoni

La scorsa settimana sono stata all’inaugurazione della mostra “50 anni di pentola a pressione Lagostina”. Splendida, davvero entusiasmante, perché ricca di ricordi. Ho rivisto i ricettari che mia madre aveva sempre in cucina. In casa nostra la pentola a pressione ha avuto una funzione importantissima, ha tagliato i tempi di cottura e quindi ridotto i minuti di mia madre dedicati alla reparazione di pranzi e cene. Oggi mamma adora trascorrere il suo tempo in cucina, ma un tempo tra casa, scuola, 5 figli… quei minuti risparmiati erano sempre preziosissimi.

Ricordo che al mattino presto in casa già sentivi la pentola a pressione che fischiava… e noi figli borbottavamo perché si faceva colazione la cucina era inondata dal profumo di spezzatino o di minestrone…

Oggi capisco perfettamente, quando ero piccola no.

Ho comprato una pentola a pressione quando è nato il mio primo figlio e devo confessare che l’ho usata poco, mentre da quando possiedo l’Acticook  la si sente “fischiare” spesso e volentieri. E’ una pentola che riduce i tempi di cottura, che è molto più silenziosa e che consiglio spesso alle mie amiche che come me corrono da mattina a sera.

Vi dirò di più, andate sul sito Lagostina.it, iscrivetevi al club Lagostina e cercate la sede più vicina per seguire una lezione di Max Mariola, lo chef del canale televisivo Gambero Rosso. Il 10 Ottobre sarà a Pineto…

Tornando alla ricetta, i tempi di cottura del polpo sono davvero dimezzati se cotto utilizzando la pentola a pressione. Io vi do le due opzioni di cottura, poi fate voi.

Happy cooking!

Ingredienti

1 Polpo (1.5 Kg)

1 pezzo di sedano

1 carota

1 cipolla

600 g di patate

100 g di olive nere

50 g di capperi

1 limone

20 foglie di menta

20 foglie di basilico

50 g di mandorle

Olio extra vergine d'oliva

Sale

Per la presentazione:

8 limoni

Procedimento

Cuocere il polpo per 45 minuti circa in acqua bollente leggermente salata con carota, sedano, cipolla (oppure mettere tutti gli ingredienti insieme a 500 ml di acqua, chiudere la pentola a pressione e dal primo fischio considerate 20 minuti di cottura).

Fare raffreddare in acqua ghiacciata, spellare e tagliare a pezzi.

Pelare le patate, tagliarle a tocchetti e cuocerle in acqua leggermente salata (oppure a vapore utilizzando il cestello della pentola a pressione).

In una ciotola radunare il polpo e le patate, aggiungere le olive nere, i capperi, condire con poco olio extra vergine d'oliva, e se necessario del sale.

Pelare il limone a vivo, frullare la polpa con le mandorle, le foglia di menta e di basilico e 80 ml di olio extra vergine d'oliva. Aggiungere dell’acqua di cottura del polpo per rendere più fluida la salsa.

Tagliare a metà i limoni e svuotarli per poterli utilizzare come contenitori.

Riempire i limoni con l’insalata di polpo e completare con la salsa.