Ravioli di baccalà con cime di rape e ristretto di pomodoro

Ci vuole un po’ di tempo, ma vi assicuro che ne vale la pena. Un piatto da preparare durante il fine settimana (casomai facendoci aiutare dai vari componenti della famiglia) quando si ha tempo libero a disposizione. Vi assicuro, vi farà fare una gran bella figura! I sapori sono mediterranei,  semplici e genuini, il baccalà... le cime di rapa. Che bontà! 

Se fare la pasta in casa non è la vostra passione, utilizzate i pacchetti, li cuocete al dente e li farcite con il ripieno, 

Happy cooking!

Ingredienti

Per la pasta

300 g di farina 0

100 g di semola rimacinata di grano duro

1 uovo

2 albumi

70 ml circa di acqua

500 g di baccalà dissalato

1/2 cipolla

1 spicchio d’aglio

1 patata di 200 g circa

100 ml circa di latte (o brodo vegetale)

100 ml di Vino bianco

500 g di cime di rape, mondate

100 g di olive nere

2 spicchi d’aglio

Peperoncino piccane

1 Kg di pomodorini

Zucchero

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Pepe

Procedimento

Privare dalla pelle il baccalà e tagliarlo a pezzi.

Fare stufare la cipolla tagliata a julienne insieme ad uno spicchio d’aglio, e unire il baccalà. Sfumare con il vino bianco, unire le patate tagliate a dadolata, versare il latte (o il brodo vegetale). Proseguire la cottura per altri 10 minuti, fino a quando i liquidi saranno assorbiti. Aggiungere se necessario in cottura dell’altro latte.

Eliminare l’aglio, frullare il tutto unendo 2 cucchiai di olio. Il composto deve essere abbastanza sodo.

Per il ristretto di pomodoro: cuocere in forno caldo a 200°C ipomodorini interi con aggiunta di sale ed una spolverata di zucchero per 15 minuti. Schiacciarli e privarli della loro buccia,  continuare la cottura in una pentola con aggiunta poco olio e volendo unpiccolo filetto di acciuga, fino ad ottenere una salsa densa.

Per la pasta, impastare le farine con l’uovo, gli albumi e l’acqua. Lavorare energicamente, formare un impasto morbido ma non appiccicoso, e fare riposare, coperto.

Stenderla sottilmente a mano o con la macchinetta.

Mettere il composto in un sac a poche e disporre tanti mucchietti, coprire con l’altra pasta, ritagliare i ravioli.

Cuocere le cime di rapa in acqua bollente salata. Intanto scaldare 3 cucchiai di olio e 2 spicchi di aglio ed eventualmente del peperoncino piccante in una padella. Unire le cime scolate, fare insaporire, unire le olive.

Cuocere i ravioli nell’acqua di cottura della verdura, scolarli e condirli con poco olio. Servire con le cime ed il ristretto di pomodoro.