Sfogliata (express) con pomodori "antichi" - Heirloom tomato tart

Non ho tempo, non ho tempo, non ho tempo per cucinare. Da ieri e per tutta la settimana ho ben altro da fare: prepararmi per il mio intervento al  Festival del Sake qui a Milano sabato e domenica presso i chiostri dell'Umanitaria: finire di scrivere un piccolo ricettario; riorganizzare la mia biblioteca culinaria che necessita di una catalogazione... Il tutto mentre ho deciso di dare una "rinfrescata"  a tutta la casa ed è immaginabile il da fare mentre gli imbianchini si spostano di stanza in sostanza.... Ieri ho trascorso quasi tutta la giornata a sistemare libri e quaderni dei ragazzi, tolto libri che non utilizzano, buttato quaderni (dopo aver estrapolato il meglio per poterlo conservare) e radunato in due bei scatoloni di legno il meglio dei loro ultimi tempi. Tra una lacrima e l'altra nel rivivere certi momenti, avevo il decoratore che ogni tanto mi chiamava per poter vedere le prove colore e decidere se aggiungere del giallo o del  blu per arrivare al tipo di verde - più o meno salvia - che volevo per la mia stanza (eh, sì ho deciso di osare con del colore!).

Per fortuna abbiano iniziato con le camere da letto, quindi la cucina è agibile, a sera ho potuto portare a tavola un pasto caldo. In 20 minuti (più il tempo che occorre per fare arrivare il forno a 200 gradi) era a tavola  una buona sfogliata appetitosissima. La pasta sfoglia, forse una delle prime volte, con la sorpresa dei miei ragazzi!, l'ho comprata già pronta ed ho preso quella già stesa, a forma di rettangolo (se la volete preparare voi qui trovate la ricetta), l'ho coperta con una crema di ricotta e scamorza ben aromatizzata, e poi tanti bei pomodori misti che avevo preso dalla mia Connie (la mia amata agricoltrice sempre alla ricerca di antichi sementi e che porta al mercato pomodori rossi, rosa, gialli e persino neri), in modo da renderla davvero sorprendente.  Cucina express, si ma golosa, davvero appetitosa.

E per fare sempre qualcosa in più, la ricetta - per ora solo la ricetta - è anche in inglese perché sono in tanti a chiedermelo, soprattutto le care amiche sparse per il mondo.

Happy cooking!

Ingredienti 

500 g di pasta sfoglia, quadrata 

1 Kg g di pomodori misti

250 g di ricotta di pecora

150 g di scamorza bianca, grattugiata

(poco latte, se necessario)

1 cucchiaio di prezzemolo e basilico finemente tritati

1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata

1 uovo

sale

pepe

olio extra vergine d'oliva

Scaldare il forno a 200C°

Procedimento

Lavare e tagliare i pomodori, quelli più piccoli a metà, gli altri a fette. in una ciotola, amalgamare insieme la ricotta con 1 cucchiaio di olio, la scamorza, le erbe aromatiche, la scorza di limone, sale, pepe appena macinato. Se necessario ammorbidire con 1-2 cucchiai di latte.

Stendere la sfoglia su un foglio di carta forno, ricavando un rettangolo di 25x35 cm. battere l'uovo con 1 cucchiaio di acqua, spennellare i bordi della sfoglia (2 cm).

Spalmare la crema di ricotta, evitando i bordi, disporre i pomodori. Salare, e completare con un filo d'olio. cuocere in forno per 20 minuti circa.

 

Heiloom tomato tart

1 package (500 g ) puff pastry dough, thawed

kg of heirloom tomatoes 

250 g sheep's milk ricotta

150 g white scamorza, grated

(a little milk if necessary)

1 tablespoon finely chopped parsley and basil

1 teaspoon grated lemon zest

1 egg

salt

pepper

extra virgin olive oil

Heat oven to 200C °

Wash and chop the tomatoes, the smaller ones in half, the other ones onto slices. Mix together  n a bowl the ricotta cheese with 1 tablespoon of olive oil, scamorza cheese, parley and basil, lemon zest, salt, freshly ground pepper. If necessary soften with 1-2 tablespoons of milk.

Roll out the dough directly on baking paper into a  25x35 cm rectangle. Beat the egg with 1 tablespoon water, brush the edges of the sheet (2 cm).

Spread the cream cheese, avoiding the edges, arrange on top the tomatoes. Salt, and drizzle a little oil. Bake in the preheated oven for about 20 minutes.