Sformato di verdure al basilico

Che belli (e buoni) gli sformati di verdure. Fatti in mille modi, con tutte le verdure che ci piacciono, , con condimenti differenti, con metodi diversi, sono sempre squisiti.

Questo l’ho preparato per una cena in campagna da mio fratello Giampiero, per l'annuale serata degli arrosticini che sono dei piccoli spiedini di carne di castrato o di pecora, cotti sui carboni con grande abilità e maestria.

In Abruzzo sono molto popolari, i locali tipici li portano a tavola, ben avvolti con carta stagnola, con delle fette di pane abbrustolito e ben unto. Io devo dire che mi fermo al primo-secondo, ma ci sono persone che arrivano a mangiarne con facilità anche 20 pezzi!

Giampiero è un “viaggiatore gourmet", come lo era mio padre. Viaggia spesso per lavoro e allora facilmente abbina ai viaggi la ricerca di ingredienti e prodotti super. E siccome gli piace anche ricevere amici e parenti, reperire della buona carne non gli è difficile, si è dotato anche di speciale accessorio per cuocere questi spiedini, in modo da non doverli girare manualmente.

Ed ecco perché almeno una volta l’anno, d’estate, riunisce la gran famiglia con il pretesto degli arrosticini. Per la felicità di tutti, soprattutto dei cugini (4 ragazzi dagli 8 ai 17 anni) che si divertono da pazzi ad aiutare nella preparazione della brace e nella cottura, cose che di certo in città non possono fare…

Happy cooking!

Ingredienti

500 g di patate, lessate e tagliate a fette da ½ cm

100 g di pecorino fresco, tagliato in piccoli dadi

3 carote, lessate e tagliate a rondelle

3 zucchine, tagliate a rondelle

200 g di cipolla di Tropea

4 uova

250 gr di panna fresca

50 gr di grana grattugiato

Basilico fresco

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Pepe

Burro per imburrare lo stampo

Pane grattugiato per cospargere lo stampo

Procedimento

Con il grana, un bel ciuffo di basilico, sale, e 2 cucchiai di olio preparare un pesto leggero. Imburrare uno stampo da plum-cake e cospargerlo con il pane grattugiato.

Sistemare nello stampo un primo strato di patate, cospargere con parte del pecorino, fare uno strato di carote, uno di cipolle, uno di zucchine. Continuare a riempire lo stampo fino ad esaurimento degli ingredienti, aggiungendo anche il pesto ogni 2 strati.

Miscelare le uova con la panna. Salare, pepare.

Versare la salsa ottenuta nello stampo. Infornare a 180° per circa 40-45’. Estrarre lo stampo dal forno, far intiepidire e sformare su di un vassoio. Far raffreddare completamente, quindi servirla tagliata a fette.