Spaghetti alle erbe con pomodorini

“L’erba del vicino è sempre più verde!”, niente di più vero. Soprattutto se si tratta delle mie erbe odorose che cerco di coltivare con gran fatica sul davanzale della cucina milanese, rispetto a quelle che mia madre ha sul suo terrazzo…

Non mi capacito del fatto che le mie non riescono mai a fiorire, le sue in questo momento sono splendide, con fiori che vanno dal bianco al viola intenso (come quelli della salvia, bellissimi), al viola chiaro (quelli dell’erba cipollina o del rosmarino). I fiori delle erbe aromatiche sono eduli e regalano una profumazione molto intensa al piatto. Possono essere utilizzati per aromatizzare l’olio o l’aceto oppure per un infuso molto profumato…

Io ho preparato un piatto di spaghetti con pomodorini ed ho unito un bel trito di erbe aromatiche con i loro fiori. Qualcosa di fresco e intrigante, perfetto per una giornata afosa.

Happy cooking!

Ingredienti

350 g di spaghetti

250 g di pomodorini

Erbe miste: salvia, timo, rosmarino, erba cipollina, basilico, menta, rosmarino, con i loro fiori

1 spicchio di aglio fresco

Pecorino poco stagionato grattugiato

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Pepe

Procedimento

Scaldare l’acqua per la cottura della pasta e quando arriva al bollore, salare e cuocervi la pasta.

Sminuzzare le erbe aromatiche, mettendo da parte i fiori.

Intanto in una padella capiente scaldare lo spicchio d’aglio con 4 cucchiai di olio.

Tagliare a metà i pomodorini, aggiungerli all’olio con l’aglio, mescolare e cuocere a fiamma alta per pochi minuti. Unire qualche cucchiaio di acqua di cottura, quindi la pasta scolata al dente. Amalgamare con 4 cucchiai di pecorino grattugiato.

Fuori dal fuoco unire le erbe, servire con un filo d’olio extra vergine d’oliva.

Decorare con i fiori.