Spaghetti con pesce spada, zucchine e patate vitelotte

L’estate per me è anche… tanto colore nel piatto! Nei giorni scorsi ho comprato le patate vitelotte (dette anche patate nere o, erroneamente, patate viola),  di origine sud americana ma coltivate anche in Europa, soprattutto in Francia. Niente paura, non sono modificate geneticamente, sono semplicemente delle patate antiche, naturalmente colorate di blu-viola. E si è scoperto che sono anche dei buoni alleati della salute perché hanno sostanze antiossidanti e sembra aiutino l’abbassamento della pressione arteriosa.

Stavo preparando un classico spaghetto con del pesce spada, zucchine e pomodorini ed ho pensato di unire una dadolata di queste patate per dare una sferzata di colore. Non male, vero?

Happy cooking!

Ingredienti

320 g di spaghetti

200 g di tonno, tagliato a dadini

200 g di pomodorini

200 g di zucchine, tagliate a dadolata

200 g di patate vitelotte, sbucciate tagliate a dadini

2 spicchi d’aglio

Origano fresco

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Pepe

Procedimento

In una padella sufficientemente larga da contenere successivamente la pasta, scaldare 4 cucchiai di olio con lo spicchio d’aglio in camicia, unire la dadolata di pesce spada, fare rosolare brevemente, sfumare con il vino bianco ed unire i pomodorini che non dovranno cuocere a lungo, per evitare che si aprano.

In un’altra padella larga, scaldare 2 cucchiai di olio ed unire la dadolata di patate, dopo un minuto aggiungere le zucchine, cuocere per 2-3 minuti, unire il tutto al pesce spada. Salare, pepare, Aggiungere una buona manciata di origano.

Condire gli spaghetti cotti al dente amalgamando in padella per 1 minuto con 1/2 bicchiere di acqua di cottura.