Stufato al Montepulciano con purè di zucca e di patate

Oggi vi propongo un altro bel piatto completo, autunnale, comfort, ideale per il primo fine settimana freddo. Un piatto ricco di sapori straordinari, che ha bisogno di qualche tempo per la realizzazione.

La carne è stata marinata con aromi, verdure e vino (io ho usato il Montepulciano d’Abruzzo, ma potete sostituirlo con un buon vino corposo) e poi è stata cotta a fuoco lento e per parecchio tempo, circa 2 ore. Il tegame che io adopero per queste preparazioni è in ghisa, ma anche l’acciaio va l’importante è che abbia un fondo pesante, più adatto alle cotture lente. E se volete accorciare i tempi usate la pentola a pressione, vi suggerisco l’Acticook della Lagostina.

Il taglio di carne è basilare, da prediligere un pezzo del quarto anteriore, una parte meno pregiata (ma non per questo meno buona, anzi…). Ho usato il reale, ma vanno bene anche altri tagli come il cappello da prete (spalla) o il collo.

Di solito accompagno questo stufato con della polenta, ma oggi, per variare, ho preparato un semplicissimo purè di zucca ed uno di patate all’olio extra vergine d'oliva (starà bene anche quello allo zenzero).

Il vino da abbinare? E' buona regola servire a tavola la stessa tipologia di vino utilizzata nella preparazione della carne. Ma poi, ognuno è libero di scegliere. Per infrangere le regole!

Happy cooking!

Ingredienti

1.5 Kg di reale (di vitellone)

1 L di vino rosso (Montepulciano d'Abruzzo)

1 rametto di rosmarino

1 ciuffo di salvia

1 rametto di timo

Qualche bacca di ginepro

2 foglie di alloro

1 cipolla

1 carota

1 pezzo di sedano

Olio extra vergine d'oliva

Sale

Procedimento

Legare il timo, rosmarino e salvia. Tagliare la carne a pezzi. Metterla in una ciotola, unire il mazzetto aromatico insieme alle bacche di ginepro, le foglie di alloro, cipolla,  carota e sedano tagliati a pezzi, versare il vino, coprire con pellicola e fare marinare in frigo per almeno 6 ore.

Trascorso questo tempo, scolare la carne e tenerla da parte, filtrare la marinata.

In una casseruola fare rosolare la carne in poco olio extra vergine d'oliva caldo (non fumante), aggiungere le verdure della marinata, fare cuocere per qualche minuto e versare il vino della marinata. Coprire la casseruola e fare cuocere a fuoco basso per circa 2 ore. Salare a sufficienza. 

Togliere le erbe, frulare le verdure con il fondo di cottura per avere una salsa densa, da poter diluire con del brodo o acqua calda.

Per la purea di zucca: senza togliere la buccia, tagliarne 1 Kg a fette,  cuocerla in forno caldo a 220°C per 20 minuti. Schiacciarla (o passarla al passaverdure) e condirla con sale e poco olio extra vergine d'oliva.