Tartellette salate con ricotta di capra e uva

L'estate sta finendo ed anche la cucina ne risente. Diamo il benvenuto alla prima uva, e lo faccio con gaudio, poiché in cucina la uso molto, mi piace unirla a piatti di carne (come lo spezzatino di coniglio o l'arrosto di maiale) ma anche di pesce, stavolta invece mi son divertita ad adattarla ad una tartelletta salata, utilizzandola nel ripieno.

La base è una classica pasta foncer, fatta con pochissimo zucchero, nel ripieno ho messo ricotta di capra ed in alcune ho aggiunto del gorgonzola, perché, ahimè, non tutti apprezzano questo straordinario formaggio.

Le ho servite con un pò di sale alla vaniglia... Il risultato è una tartelletta dolce-salata che sorprende molto.

Happy cooking!

Ingredienti 

per 20-24 pezzi

Per la pasta

250 g farina 00, setacciata

110 g di burro

2 tuorli

30 g di zucchero

Acqua ghiacciata

Pepe bianco

Sale

Per il ripieno

500 g di ricotta di capra

(50 g di gorgonzola dolce)

4 uova

400 g circa di uva nera (il peso dipende dalla grandezza dei chicchi)

Timo

Sale

(Sale alla vaniglia)

Procedimento

Intridere la farina con il burro, formando così delle piccoli granelli di sabbia (si può usare il robot da cucina), unire un bel pizzico di sale, una spolverata di pepe bianco quindi i tuorli battuti con 50 ml circa di acqua ghiacciata, quantità sufficiente per formare un impasto morbido, ma senza lavorarlo troppo.

Formare un panetto, avvolgerlo nella pellicola e farlo riposare in frigorifero. 

Passare al setaccio la ricotta, riunirla in una terrina, unire le uova, un pizzico di sale ed una buona manciata di foglioline di timo. Salare.

Scaldare il forno a 180°C.

Stendere la pasta foncer sottilmente e foderarci degli stampini opportunamente imburrati. Bucherellare con i rebbi di una forchetta.

Al centro di ogni tartelletta mettere un chicco d’uva, coprire con il composto di ricotta, in alcune mettere un pezzetto di gorgonzola.

Infornare e cuocere per 18 minuti circa.

Servire con del sale alla vaniglia e uva fresca.