Tortine di carote

Non sempre si trovano, ma le carote appena raccolte, vendute ancora con i loro ciuffi (non li buttate, si possono utilizzare nelle insalate oppure cotti come una verdura) sono un'altra cosa. Fresche, croccanti, saporitissime, dolcissime (dopotutto nel Medio Evo le carote venivano utilizzate nei dolci proprio perché potevano sostituire in parte lo zucchero) . Le ho comprate ieri mattina al mercato e grattugiandole per una fresca in salata (come quella con l’ananas) ho pensato di preparare la classica  torta con le carote, preferendo però dare una forma piccola (in modo da riporne qualcuno in freezer) e decorarli con della semplice panna montata piuttosto che il tradizionale frosting che trovo sia un po’ eccessivo… in questa modo possono essere serviti anche con della frutta fresca (benissimo delle pesche affettate e saltate in padella con poco zucchero… ma non è ancora stagione!)

Di solito per il dolce di carote tradizionale si adoperano le mandorle, a me piace anche con le noci oppure un mix di noci e mandorle o nocciole.

Happy cooking!

Ingredienti

Per 18 tortine

250 g di burro morbido

125 g di zucchero di canna

125 g di miele

5 uova

1 arancia non trattata

100 g di noci tritate

100 g di nocciole (o mandorle) tritate

300 g di carote grattugiate

160 g di farina 00

10 g di lievito in polvere

Cannella in polvere

Zenzero in polvere

Sale

Panna montata

Procedimento

Scaldare il forno a 190°C.

Battere con le fruste elettriche il burro con lo zucchero ed il miele fino ad avere un composto soffice. Aggiungere le uova, una alla volta, quindi il succo dell’arancia (circa 75 ml) e la scorza grattugiata. Unire le noci, nocciole, carote e mescolare. Setacciare la farina con il lievito, 2 cucchiaini di cannella ed uno di zenzero ed un pizzico di sale ed amalgamare.

Versare il composto negli stampi da muffins. Cuocere in forno caldo per circa 40 minuti.

Decorare con panna montata e tenere in frigo prima di servire.