Tramezzini di carne

Mamme o papà che avete voglia di fare qualcosa di sfizioso per i vostri figli, grandi e piccoli che siano, questa dritta ve la passo molto volentieri.

Per figli che non amano la carne, per quelli che sono sempre difficili da soddisfare oppure per quelli che oserei nominare “gourmet” perché vorrebbero ogni giorno “qualcosa di buono” (i cosiddetti viziati). Qualsiasi sia la tipologia di figlio (o figlia, a me viene spontaneo usare il maschile, scusate!), il successo è assicurato. Parola di chi tra figli, nipoti e relativi amici, conosce da vicino certe problematiche.

La ricetta è facile, ma occorre dare dei piccoli suggerimenti importanti: la carne, macinata, deve essere di gran qualità, quando la comprate cercate di non prendere il pacchetto pronto del supermercato, ma rivolgetevi al macellaio e chiedete del macinato scelto e preparato davanti a voi..

La scamorza deve essere affettata molto, molto, molto sottilmente.

La cottura da preferire è quella in padella, ma se oltre ai vostri figli avete anche dei loro amici e non potete-volete passare troppo tempo davanti ai fornelli, fate come me, li mettete in forno caldo, ma controllandoli spesso perché si asciugano facilmente, dovrete tirarli fuori quando sono leggermente coloriti.

Sono buoni anche a temperatura ambiente, quindi non abbiate paura di prepararne qualcuno in più. Se avanzano, si mangiano volentieri anche il giorno dopo. 

Happy cooking!

 

Ingredienti

 

700 g di carne di vitellone macinata

2 uova

1 tuorlo (un tuorlo in più se la carne è molto magra)

50 g di Parmigiano grattugiato

100 g di Prosciutto cotto (o crudo)

250 g di scamorza o provola affumicata

Pangrattato

Olio extra vergine d’oliva

Sale

 

Procedimento

In una ciotola mescolare la carne con le uova ed il tuorlo leggermente battuti.

Unire anche il Parmigiano grattugiato. Salare.

Tagliare della carta forno preparando 4 rettangoli.

Dividere l’impasto di carne in due e poggiare ognuno di questi su uno dei fogli preparati. Coprire con l’altro foglio,  “stendere” entrambi con l’aiuto di un mattarello mantenendo la forma rettangolare e pareggiando i lati.

Togliere i fogli superiori, adagiare su un rettangolo di carne le fette di prosciutto cotto e le fettine di scamorza. Adagiarvi con delicatezza l’altra parte di carne, facendo combaciare bene.

Tenere coperta con la carta forno. Procedere al taglio, dando forma di rettangolo, quadrato o triangolo. Passare ogni pezzo pronto nel pangrattato.

Scaldare una padella con ½ cm di olio, cuocervi i “tramezzini” da ogni lato.

In alternativa, foderare una leccarda con carta forno, ungerla e disporvi i “tramezzini”, oliarli, cuocerli in forno caldo a 180°C per 15 minuti circa.