Uova al tegamino con le taccole

Le taccole sono una varietà di piselli, ottime di sapore, lo sono anche da un punto di vista nutrizionale. Ricche di fibre, di caroteni, vitamina C, ferro, vitamina B9. Ho iniziato a comprare quando vivevo a Singapore. In Asia, infatti, sono molto diffuse, le chiamano "mangiatutto" poiché si mangiano con l'intero baccello.

Le preparo insieme ad altre verdure (peperoni, zucchine, carote, cipolla fresca, tutte tagliate a julienne), al salto, nel wok, profumate con timo o basilico. Oppure se le voglio preparare come condimento per una pasta le cucino con cipolla e pancetta, manteco il tutto con del buon pecorino poco stagionato.

Avevo delle uova della contadina, di quelle che hanno un altro sapore ed avendo appena comprato un po’ di taccole al mercato le ho messe insieme, ed ecco il risultato.

Happy cooking!

 

Ingredienti

Per 4 persone

4 uova

300 g di taccole

1-2 cipolle fresche

olio extra vergine d’oliva

sale

pane integrale (oppure ai cereali)

 

Procedimento

Mondare le taccole, eliminando il filo e le estremità, tagliandole in 3-4 pezzi.

In una padella piccola scaldare 4 cucchiai di olio con la cipolla affettata sottilmente, cuocere fino a che risulterà appassita (unire qualche cucchiaio di acqua se tenderà a bruciare) quindi trasferire in una padella (antiaderente)più grande capace di contenere il tuto. Unire le taccole opportunamente lavate.

Fare cuocere per qualche minuto, salarle, creare uno spazio e porvi le uova, sgusciate.

Muovere delicatamente l’albume per far sì che si cuocia in modo idoneo, salare. Portare in tavola con del pane integrale tostato.