Uovo, cicorietta e gallette di mais

Adoro questo piatto, ci ritrovo i gusti del mio dna gastronomico: in Abruzzo le verdure vengono spesso accompagnate da una pizza ‘scime’ (una focaccia senza lievito) o dalla straordinaria pizza di granturco (pizz’e fujie) e qui la galletta di mais ne è un vicino parente. La buona verdura di campo e quando vado in Abruzzo è la prima cosa che cerco. In più, l’uovo, così cotto semplicemente affogato (pochè, per dirla alla francese) mi fa tornare in mente mamma che ci preparava le uova (le contadino) alla coque, e tutti ad intingere il pane nel tuorlo morbido... 

Ci vuole un po’ di tempo per preparare la verdura (io ho avuto la fortuna di avere mia madre per qualche giorno a casa ed ho dato a lei il bel compito…) e le gallette (quando le faccio ne preparo in abbondanza e le conservo in freezer) ma, credetemi, vale la pena passare qualche minuto in più in cucina. Certo, chi vuole la scorciatoia, faccia pure: al posto della cicorietta, spinaci (surgelati? e fette di pane di mais tostate per rimpiazzare le gallette. Non sarà esattamente la stessa cosa ma… ci possiamo avvicinare!

Happy cooking!

Ingredienti per 4 persone:

1.5 Kg di cicoria di campo (o 2 Kg di cicoria catalogna)

2 spicchi d’aglio

1 peperoncino

(1 filetto d’acciuga dissalato)

Olio extra vergine d'oliva

Sale

4 uova

Aceto di vino bianco

Pulire la cicoria di campo, cuocerla in acqua in ebollizioneper 10-15 minuti.

Scolarla conservando un po’ d’acqua di cottura.

Fare soffriggere 2 spicchi d’aglio con 4 cucchiai di olio extra vergine d'oliva ed un pezzetto di peperoncino (volendo, aggiungere il filetto d’acciuga).

Aggiungere la verdura cotta e fare cuocere per 5-6 minuti con qualche cucchiaio di acqua di cottura.

Per le uova: Portare a bollore dell'acqua in una pentola bassae aggiungere 3 cucchiai di aceto di vino bianco (questo si può anche evitare se le uova sono freschissime) senza aggiungere sale perché l’albume si disferebbe facilmente.

Abbassare la fiamma (l’acqua dovrebbe essere intorno agli 82°C).

Rompere l’uovo in una ciotola e farlo scivolare nell’acqua. Cuocere per circa 3 minuti e poi tirarlo su con un mestolo forato e trasferirlo su carta assorbente e con un coltello rifilare i bordi.

Servire la cicoria con l’uovo e le gallette di mais.

Per le gallette di mais

500 di farina di mais integrale

150 g di farina bianca

20 g di lievito di birra

2 cucchiai di olio

Olio extra vergine d'oliva

Sale

Acqua tiepida

Riunire in un recipiente le due farine.

A parte su una ciotolina sciogliere il lievito di birra con un po’ di acqua tiepida.

Impastare le farine con due cucchiai di olio extra vergine d'oliva, 2 cucchiaini di sale, il lievito sciolto e circa 250-300 ml di acqua  tiepida. Impastare sul piano di lavoro fino ad ottenere un impasto molto morbido.  Ungere la ciotola e mettervi a lievitare l’impasto. Dopo 2 ore stendere l’impasto e formare delle focaccine di 10 cm. Disporle su una teglia foderata con carta forno.

Fare lievitare ancora 30 minuti. Spennellarle con dell’olio extra vergine d'oliva e

Cuocerle in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti.