Vellutata di asparagi con polpettine di pecorino

Benarrivata primavera! Le giornate più lunghe la temperatura mite, i colori, i profumi… si sente nell’aria già da qualche settimana, ma ufficialmente, mentre scrivo (sono quasi le 18), di oggi, 20 Marzo, siamo entrati nell'equinozio di primavera. Le ore di luce pian piano supereranno quelle del buio e la luce, lo sappiamo bene, dona sempre un gran benessere.

Cambio stagione anche a tavola, ingredienti differenti, voglia di colore, di insalate fresche, di verdure, frutta, fiori…

Ho comprato gli asparagi, volevo prepararci una pasta, poi ho optato per una vellutata, cui ho unito delle polpettine di formaggio pecorino. Sono le “nostre” (abruzzesi) pallotte cac’e ove, che tradizionalmente, una volta fritte, vengono rimesse nella salsa di pomodoro, una bontà!

In questo caso le ho preparate in versione mini, stra-gustose, stra-appetitose. Servitele anche come stuzzichino, appena fritte, vedrete che successo!

Happy cooking!

 

Ingredienti

Per le polpettine

100 g di pecorino poco stagionato

1 uovo

30 g di mollica di pane casareccio

Olio extra vergine d’oliva per la frittura

 

Per la vellutata

500 g di asparagi verdi

70 g di burro

1 cucchiaio di farina

1.5 l di brodo leggero di pollo (o vegetale)

40 g di Parmigiano grattugiato

Timo fresco

(2 cucchiai di panna fresca)

Sale

 

Procedimento

Preparare le polpette mescolando il formaggio con le uova e il pane sbriciolato, fare raffreddare bene il composto tenendolo in frigorifero per un’ora.

Intanto preparare la vellutata.

Lavare bene gli asparagi (tenendoli immersi in acqua, con le punte, per qualche minuto).

Eliminare la parte finale del gambo, più dura. Eliminare la parte fibrosa esterna, con l’aiuto di un pelapatate.

Cuocere al vapore oppure sbollentare gli asparagi. Frullarli con la loro acqua (tenere da parte qualche punta per guarnire il piatto).

Scaldare il brodo. In una casseruola fare sciogliere 40 g di burro e unire la farina, mescolare continuamente fino a quando assumerà un colore dorato.

Versare nella casseruola il brodo già caldo, mescolare; portare ad ebollizione unire la purea di asparagi.

Cuocere circa 20 minuti, mescolando spesso. A fine cottura unire il formaggio grattugiato ed il burro tenuto da parte insieme a qualche fogliolina di timo.

Volendo, unire anche due cucchiai di panna.

Mentre cuoce la vellutata, preparare le polpettine con l’impasto ormai freddo. Friggerle in olio caldo, scolare su una teglia foderata con carta forno.

Distribuire la vellutata nei piatti fondi, guarnire con le punte di asparago tenute da parte e completare con le polpettine di formaggio fritte.