Zucca e fagioli

Questo è un contorno che d’inverno mia nonna preparava di frequente, lo trasformava anche in una minestra, soprattutto il lunedì, perché dopo il pranzo della domenica ci voleva un pasto leggero, depurativo (per farne una minestra basta aggiungere in cottura del brodo vegetale).

La zucca, quella napoletana, che è la più diffusa in Abruzzo, ha poco sapore, per questo viene unita ad altri ingredienti, quali i fagioli oppure i ceci, e non può mancare quel pizzico di piccante che smorza il gusto dolce della zucca.

Sapete cosa mi piace unirvi? Cime di rape, oppure cicoria, o altre verdure, cottate e saltate in padella con aglio, olio e peperone dolce secco. 

Happy cooking!

Ingredienti

200 g di fagioli secchi

1.5 Kg di zucca gialla tipo napoletana

90ml di olio extra vergine d’oliva

2 spicchi d’aglio

2 cucchiai di battuto di cipolla, carota, sedano

Sale

Peperone dolce secco (facoltativo)

Peperoncino piccante (facoltativo)

Prezzemolo

Procedimento

Mettere a bagno i fagioli per 8 otto ore quindi cuocerli come di consueto.

Mondare la zucca e tagliarla a pezzetti.

Scaldare l’olio in una casseruola con gli spicchi d’aglio interi ed il trito di cipolla, sedano e carota e del peperone dolce secco frantumato. Quando il soffritto sarà pronto, aggiungere la zucca, mescolare bene, quindi versare due mestoli d’acqua. Lasciare cuocere  a pentola coperta per circa 15 minuti (dipende dalla qualità della zucca). 

Unire i fagioli già cotti, dare ancora 10 minuti di cottura, aggiungendo del peperoncino piccante. Completare con un filo di olio extra vergine d'oliva e del prezzemolo tritato.