Zuccotto con arance caramellate

Chi mi conosce ha quasi sicuramente assaggiato questo dolce. Credo sia quello che ho fatto più volte, sicuramente quello più elaborato e sontuoso che preparo da più anni. Ho ancora un ritaglio - incollato nel quaderno di ricette di allora - della rivista da cui avevo preso spunto, La Cucina Italiana, Aprile 1984… (è passato qualche anno???). Avevo fatto alcune modifiche rispetto all’originale, e poi successivamente qualche altra, ormai poso dire che è "mia".

Si sa, ho una certa predilezione per le arance, versione salata o dolce. Facendole così, caramellate vi assicuro che diventano un buon jolly che accompagnano diversi dessert invernali, se poi le frullate sono un'ottima salsa per il gelato o per le crepes all'arancia; per la prima colazione sono ottime sulla fetta di pene o fetta biscottata, a mo' di confettura, e... mischiate a burro morbido sono perfette sul pancake appena cotto (provare per credere).

Per le feste di Natale preparo sempre diversi zuccotti, soprattutto in mono-porzione, li regalo, perché c'é sempre chi li ricorda e me li chiede e chi non li ha ancora provati e penso li gradirà. 

Se volete provare a fare questo dolce armatevi di pazienza... e soprattutto procuratevi arance non trattate.

Happy Cooking!

Ingredienti

1 Kg di arance

1 litro di acqua

500 g di zucchero

5 tuorli

100 g di zucchero

40 g di amido di mais (maizena)

500 ml di latte

1 arancia

250 ml di panna

100 ml Liquore all’arancia

1 pan di Spagna da 20 cm.

Procedimento

Per le arance caramellate: il giorno prima, lavare bene le arance e tenerle a bagno per 8 ore.

In una pentola capace, fare sciogliere lo zucchero nell’acqua su fiamma moderata. Affettare le arance, unirle all’acqua e zucchero, lasciare cuocere a calore moderato per due ora circa.

Spegnere il fuoco, lasciare raffreddare e fare riposare per qualche ora.

Per la crema: scaldare il latte in un pentolino con la scorza dell’arancia.

In una tegame lavorare bene le uova, aggiungere l’amido di mais. Stemperare con il latte caldo e passare sul fuoco. Portare a bollore e far bollire per 1 minuto. Eliminare la scorza dell’arancia.

Togliere dal fuoco e trasferire in una ciotola poggiata su un’altra ciotola piena di ghiaccio, mescolare vigorosamente ed aggiungere 2 cucchiai di liquore e quando completamente fredda unire la panna montata.

Tagliare il pan di Spagna orizzontalmente, a fette di 1 cm.

Per allestire lo zuccotto.

Per la bagna utilizzare 150 ml di liquido delle arance caramellate unito a 70 ml liquore.

Foderare uno stampo a cupola – oppure una ciotola di vetro- con della pellicola. Adagiarvi le fette d’arancia, scegliendone le migliori, allineandole su tutta la superficie.

Coprire la base con la crema all’arancia. Adagiare un disco di Pan di Spagna. Intingere un pennello nella bagna e inumidire bene il Pan di Spagna. Proseguire con un altro strato di crema, e terminare con il Pan di Spagna, anch’esso inumidito con la bagna.

Sigillare con pellicola e mettere in freezer per 4 ore.

Prima di servire, frullare le arance rimaste ed eventualmente aggiungere del liquore.

Capovolgere lo zuccotto sul piatto di portata, servirlo con la sua salsa.